Search

A Gubbio la 35° edizione della Mostra del Tartufo bianco

A Gubbio la 35° edizione della Mostra del Tartufo bianco

Inaugurazione oggi venerdì 28 ottobre della 35.esima ‘Mostra del Tartufo Bianco’ e dei  prodotti agro-alimentari di Gubbio, con una serie di appuntamenti da non perdere.

Il ‘taglio del nastro alle ore 17 in Piazza Grande, con  l’apertura degli stand espositivi, la pesatura e premiazione del tartufo più grande. In contemporanea si aprirà negli Arconi di via Baldassini la Mostra dell’artigianato artistico eugubino, in collaborazione con le associazioni Casa, Confartigianato, Cna,  la rete d’impresa ‘ArtinGenioGubbio’, il ‘Distretto dell’Appennino umbro-marchigiano’, con dimostrazioni ‘live’ di lavorazioni legate alla tradizione e creatività del territorio.

Si prosegue sabato 29 ottobre, con l’apertura degli stand dalle ore 9,30 alle ore 19,30, così come negli altri giorni e alle ore 10 nella Sala Consiliare di Palazzo Pretorio, si terrà il seminario su “Qualificazione e aggregazione dei prodotti del territorio”, organizzato dal Comune in collaborazione con Cia, Coldiretti e Confagricoltura; alle ore 12 in Piazza Grande esibizione del Gruppo Sbandieratori mentre nella  Sala degli Stemmi si terrà una degustazione ‘Crescia e prodotti locali’  a cura dell’azienda ‘La Crescia’, con un contributo di partecipazione di 3 euro, e degustazione gratuita per chi soggiorna per almeno 2 notti a Gubbio; alle ore 17,30 nel Centro Servizi Santo Spirito, grande evento con  ‘La città incontra Mariano Laurenti’,  omaggio al regista che ha divertito intere generazioni con la commedia sexy all’italiana. Attesissimi Lino Banfi e Laura Chiatti.

In contemporanea, in piazza Grande, nella Sala degli Stemmi ‘Abbinamento vino e tartufo’, degustazione guidata a cura dell’Ais (Associazione italiana sommelier) delegazione di Gubbio in collaborazione con il ristorante “Dulcis in Fundo” – su prenotazione, contributo di partecipazione 15 euro. 

Domenica 30 ottobre alle ore 10 in  Piazza Grande, Sala degli Stemmi ‘Zafferano, raccolta e lavorazione’, con la  presentazione del prodotto da parte del prodotto, trasferimento dei partecipanti a uno dei due campi di coltivazione per assistere e partecipare alla raccolta (Semonte o Cipolleto), a cura dell’associazione Zafferano di Gubbio, su prenotazione (per un massimo di 30 persone) da effettuarsi entro le ore 13 del 29 ottobre; alle ore 12  in  Piazza Grande “Sonata del Campanone”, in occasione del 247esimo anniversario della sua fusione avvenuta il 30 ottobre 1769; a seguire dalle ore 12 alle 20 in via Baldassini, Palazzo della Porta ‘Aperitivo in cucina 89’, banchi d’assaggio con vini in abbinamento a preparazioni gastronomiche”, a cura dell’Ais (Associazione italiana sommelier) delegazione di Gubbio in collaborazione con il ristorante “Cucina 89” di Gubbio,  su prenotazione, contributo di partecipazione 15 euro; alle ore  17,30 in Piazza Grande, nella Sala degli Stemmi nuovo incontro su ‘Zafferano: impiego e qualità benefiche’, presentazione degli usi e proprietà dello zafferano anche in ambiti non gastronomici e degustazione, a  cura dell’associazione Zafferano di Gubbio.

Lunedì 31 ottobre, alle ore 12 in Piazza Grande, Sala degli Stemmi ‘degustazione di tartufo, bruschetta e frittata’, a cura dell’Azienda ‘Bartolini Gubbio Tartufi’, contributo di partecipazione 8 euro; si prosegue alle ore 18,30 con ‘Incontro con il produttore – Adanti Azienda Agricola Arquata (Montefalco), a cura dell’Ais (Associazione italiana sommelier) delegazione di Gubbio in collaborazione con Enoteca Calzuola, su prenotazione con contributo di partecipazione 15 euro.

Appuntamento alle ore 21 al  Teatro comunale “Ronconi” con pocket opera “Elisir d’Amore” di G. Donizetti, regia, testi e sceneggiatura Antonio Petris e Aldo Sartori, con Filippo Castiglioni (tenore), Manuela Kriscak (soprano), Carlo Morini (baritono), Eugenio Leggiadri (basso). Stefano Tosti è Gaetano Donizetti. Ensemble lirico diretto dal maestro Stefano Mancini, con la partecipazione del gruppo teatrale “Semon’teatro”.

Martedì 1° novembre, alle ore 15,30 e alle  ore 17,30  in  Piazza Grande, Sala degli Stemmi ‘La palestra del gusto: l’Aglianico’, degustazione guidata di 6 vini da vitigno Aglianico a cura dell’Ais (Associazione italiana sommelier) delegazione di Gubbio, su prenotazione con contributo di partecipazione 25 euro.

Infine,  nei giorni 29, 30 e 31 ottobre, verranno organizzate, su prenotazione, due uscite giornaliere (mattino e pomeriggio) di ricerca del tartufo per gli ospiti delle strutture ricettive che avranno soggiornato almeno due notti.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni  Servizio turistico associato, in Via della Repubblica, tel. 075 9220693, email: info@iat.gubbio.pg.it .

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi