Search

Amelia – Bagnoregio: amicizia tra città, concordia tra persone

amelia bagnoregio

Una giornata davvero speciale quella di ieri per le città di Amelia e Bagnoregio che hanno visto amministrazioni, cittadini, associazioni ed emergenze culturali del territorio uniti nell’intento di dare il via ad una seria e fattiva collaborazione cementata da un patto di amicizia siglato dalle istituzioni comunali.

Quattro tedofori si sono alternati portando la torcia benedetta, partendo dalla Cattedrale di Amelia alla presenza dell’assessora Federica Proietti e dei consiglieri comunali Stefania Perotti e Gianni Gatti, lungo il tragitto di 70 chilometri toccando Lugnano in Teverina, Montecchio e Civitella del Lago per poi arrivare nella Cattedrale di San Nicola e San Donato di Bagnoregio dove è stata posta nella cappella che conserva le reliquie di San Bonaventura.

Gli staffettisti, tra i quali, per Amelia, il Presidente del Consiglio comunale Leonardo Pimpinelli, sono stati “scortati” da un nutrito schieramento di auto d’epoca delle scuderie Traguardo e Lampeggiante Blu di Amelia e del Museo Taruffi di Bagnoregio, che hanno catturato l’attenzione, come sempre succede, di grandi e piccoli al loro passaggio.

L’amicizia tra due città non può che nascere dalla concordia tra persone: è in questo spirito che il Museo Scuderia Traguardo di Amelia ed il Museo Piero Taruffi di Bagnoregio hanno iniziato una collaborazione che si è già concretizzata in numerose, significative iniziative tra le quali proprio la staffetta ed il patto di amicizia tra le città ed il “Circuito condito ad Arte”: la rete di sei piccoli musei che animano la vita culturale dei sei borghi coinvolti dal progetto.

Prima sosta la città di Lugnano in Teverina, sede del Museo Civico che ospita la sezione archeologica ed il Museo della Grande Guerra, dove il Sindaco Gianluca Filiberti e l’assessore Alessandro Dimiziani hanno accolto la colorata comitiva davanti alla splendida collegiata. A seguire Montecchio per poi arrivare a Civitella del Lago, sede del singolarissimo Museo dell’Ovo Pinto, accolti dal Presidente del Museo Valentino Trippini, Barbara Bilancioni e Sergio Trippini.

La comitiva è infine arrivata a Bagnoregio dove è stato siglato il patto dal Sindaco della città laziale Francesco Bigiotti e dall’assessora di Amelia Antonella Sensini e dove il gruppo degli Sbandieratori di Amelia insieme agli Arceri ed ai figuranti del Palio dei Colombi hanno offerto un saggio della loro bravura ed un assaggio di quanto Amelia, città dalla storia millenaria, possa offrire a chi voglia visitarla.

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi