Search

Amelia. Gli splendidi abiti degli Officiales in mostra a Palazzo Venturelli

palazzo venturelli mostra officiales

Grande successo per la mostra organizzata a Palazzo Venturelli Residenza d’Epoca del XVI secolo “Gli abiti trecenteschi del gruppo Officiales”, curata dalla dott.ssa Anastasia Quadraccia e proposta nell’ambito delle manifestazioni del Palio dei Colombi 2018 che si conclusa ieri, domenica 5 Agosto.

Nell’antica città di Amelia del 1346, gli Officiales erano i pubblici funzionari comunali ed avevano il compito di gestire e coordinare la vita della popolazione. Spesso ricoperte da personalità di spicco, alcune di queste figure istituzionali erano: il Podestà, inviato dalla città di Roma, il Guardiano, massima autorità militare, i funzionari minori, come i pubblici notai, il Camerario, il Cancelliere, nominati tra i maggiorenti della città stessa.

La mostra ha proposto alcuni dei costumi più importanti del corteo, tutti di recentissima realizzazione (alcuni costumi della sfilata di quest’anno verranno presentati in anteprima proprio all’interno del percorso)disposti con l’intento di raccontare uno spaccato di vita pubblica nell’Amelia del 1346.

Nel salone nobiliare del Palazzo, era inoltre visibile una piccola esposizione di elmi ed armature storiche realizzate dall’artigiano Mauro Monzi.

Sete preziose, lane pregiate e accessori curati nei minimi dettagli restituiranno un’immagine pulsante e vivida di secoli che troppo a lungo sono stati connotati come “bui”, ma che invece custodiscono i germogli della nostra identità culturale e civica.

Palazzo Venturelli fa parte del “Circuito condito ad Arte”, la rete dei piccoli musei di Umbria e Lazio che unisce sei piccole realtà museali: oltre a Palazzo Venturelli fanno parte della rete il Museo Civico di Lugnano in Teverina, il Museo Ovo Pinto di Civitella del Lago, il Museo Scuderia Traguardo di Amelia ed il Museo Piero Taruffi di Bagnoregio. La rete dei piccoli musei offre l’opportunità di acquistare, ad un prezzo vantaggioso, un biglietto unico che schiude le porte di tutte le sedi museali.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi