Search

Amelia. “Visioni”, mostra personale di Lorenzo Dorandini

lorenzo dorandini

Nell’ambito del programma del Palio dei Colombi 2018, dal 4 al 15 agosto, presso la Pasticceria Russo di Amelia, organizzata dall’associazione L’Arte di Esporre, si terrà la mostra personale di Lorenzo Dorandini “Visioni”.

La mostra propone una serie di opere, anche di grande formato, e una serie di disegni che testimoniano il dialogo dell’artista con i sogni e la realtà dove si identificano combinazioni surreali e metafisiche di elementi provenienti da mondi differenti.

La pittura di Dorandini rappresenta un collegamento tra l’onirico e il mondo reale, e si avvale di ricerche svolte con l’osservazione della volta celeste, del movimento dei pianeti e l’inevitabile collegamento tra stelle e corpo umano. Le sue opere nascono di notte, momento in cui si è più vicini al mondo dei sogni. Una solitaria inquietudine guida l’artista nei suoi modi infiniti di interrogare lo spazio come continuo riferimento all’essere.

Scrive Alice Penconi, nella presentazione: “Inizia a produrre i primi quadri circa dieci anni fa, da autodidatta, attraverso i quali riesce ad esteriorizzare le sue passioni, ma anche i suoi sentimenti, sfogarsi con i colori ed esprimere in maniera molto forte il suo io più profondo. Il suo lavoro è fortemente influenzato dalle varie fasi della vita ma anche dagli accadimenti personali, minati dall’attualità e dalla cultura; presentando anche molteplici sfumature ironiche. L’incessante avanzamento della sua ricerca, è quasi una ripresa “Pollockiana” di una dimensione operativa, nel legame tra il segno ed il ritmo del corpo, nel significato terapeutico dell’atto pittorico, nell’accogliere l’inconscio”.

Lorenzo Dorandini nasce in Umbria nel 1984. Intraprende gli studi superiori in Agraria, si iscrive alla facoltà di Radiologia, dopo la laurea si trasferisce a Biella dove vive e lavora.

Artista eclettico da sempre coltiva e nutre il suo animo culturale, grande amore per la musica e la letteratura. Usa prevalentemente materiali di riuso o di scarto come il poliuretano espanso, il polistirolo, lastre radiografiche o cartoni; la sua è un’esecuzione di getto che non si avvale di disegni preparatori riuscendo a dare espressione del suo mondo interiore. Espone nella città di Biella presso la galleria “Dimensione Luci”.
Nel 2015 ha partecipato ed esposto al primo concorso d’arte Città di Cossato, nel 2017 nel concorso d’arte “Be Natural Be Wild” e nel 2018 ha esposto nella collettiva “Fragmenta” promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Biella all’interno del Festival di Musica e Arte “Selvatica 2018”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi