Search

Birra Perugia insegna ai tedeschi a fare la birra

birra perugia

Birra Perugia si aggiudica ben 3 le medaglie all’European Beer Star 2018, concorso tra i più prestigiosi al mondo che si è tenuto quest’anno in Germania, a Norimberga, durante le giornate della fiera specializzata BrauBeviale. La cerimonia di premiazione si è tenuta mercoledì 14 novembre.

Tra ben 2.344 birre provenienti da 51 paesi e giudicate da una selezionata giuria di 144 esperti internazionali (brew master, giornalisti e sommelier giunti da 26 diverse nazioni), Birra Perugia conquista dunque “Tre Stelle” e un intero podio con Mario tra 20 Anni (Imperial IPA), Calibro 7 (APA, tra le etichette più note e apprezzate della casa) e Perujah (Session IPA), dimostrando un’incredibile dimestichezza con gli stili luppolati e sbaragliando la concorrenza di alcune realtà storiche del settore grazie a birre “di alta qualità, genuine e ricche di carattere”.

Un trend che si conferma eccellente per questa giovane realtà, capace in poco tempo di diventare un tassello importante nel panorama brassicolo italiano e internazionaledopo i premi già ottenuti in Germania e in Belgio negli anni scorsi, tra cui le medaglie piovute nel 2013, nel 2015, nel 2016 e nel 2017; così come l’incredibile riconoscimento di Birrificio dell’Anno 2016 (Unionbirrai).

La premiazione 2018 è avvenuta lo scorso 14 novembre a Norimberga ed è l’ennesimo, prestigioso traguardo per i giovani che hanno rilanciato questo antico marchio cittadino, ormai vero riferimento del settore. Birra Perugia, infatti, non è solo una realtà contemporanea di successo ma vanta anche una storia affascinante. La prima “Fabbrica” vede la luce nel 1875: si tratta dunque di uno dei primi birrifici sorti in Italia, insieme ad altri marchi storici come Wuhrer a Brescia, Forst a Merano, Dreher a Trieste, Peroni a Roma, Paszkowski a Firenze. Un’impresa leggendaria, tra le più importanti della birra italiana della seconda metà dell’Ottocento, culminata con l’acquisizione da parte di un grande gruppo industriale e la relativa cessazione del marchio, alla fine degli anni Venti. La rinascita quasi 90 anni più tardi, nel 2013, grazie al nuovo progetto di impostazione artigianale. Una bella storia che lega orgoglio locale e successo globale.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi