Search

Calcio. Riparte il campionato cadetto: il Perugia incontra l’Entella

monaco

di Simone Morini

 

Parte domani il cammino e l’avventura del “rombo” di Federico Giunti. Il Perugia, ancora una volta guidato da un ex dell’era gaucciana, giocherà in questa stagione con un modulo che vede come pilastro un centrocampo a tre, e nel trequartista un ruolo cruciale nel gioco di “Chicco”, che si vuole ispirare maggiormente alle giocate in verticale.

Si parte da Chiavari (ore 20:30) contro l’Entella guidato da Castorina, poi sarà il Pescara (3 settembre) a fare visita al Perugia. I grifoni partono con un calendario ad alta difficoltà nella fase iniziale; dopo Chiavari, appunto il Pescara, poi Cittadella, Parma, Palermo, Frosinone.

Santopadre e Goretti sono riusciti a mettere nelle mani del tecnico tifernate un buon organico. Allo stato attuale solo le caselle del terzino sinistro e del trequartista sono da riempire. Si cerca anche un portiere da affiancare a Rosati, dopo le partenze di Brignoli (Benevento) e Elezaj (Racing Fondi).

Sul tavolo delle trattative ci sono adesso Di Carmine e Mustacchio. I due grifoni sono sotto i riflettori di diverse società. Per Di Carmine si è ancora fatto avanti il Palermo che per ora è distante dalla richiesta economica della società di Pian di Massiano. Sono molti gli estimatori dello stesso Mattia Mustacchio, anche con lui il club biancorosso è disposto a cedere solo davanti ad un’offerta sostanziosa.

Guberti, Rizzo, Alhassan e Di Nolfo sono da considerarsi ormai in uscita a tutti gli effetti.

Continua  il forcing del Perugia per Filippo Falco (di proprietà del Bologna), e il Perugia sembra essere avvantaggiato rispetto a Carpi e Foggia. E’ invece quasi definitivamente sfumata la pista che portava a Rogério Andrade da Silva (Primavera Juventus).

Cerri, Han, Frick in attacco; Bianco, Colombatto, Pajac, Emmanuello, Bandinelli a centrocampo; Zanon per la difesa; questi alcuni neogrifoni per la stagione 2017/2018.

Sul campo sintetico di Chiavari il Perugia ha qualche emergenza in difesa; sulle corsie esattamente. Pare difficile che possano recuperare Del Prete e Belmonte. Ce la dovrebbe fare sulla fascia destra l’ex Ternana Zanon, che ha patito dei fastidi muscolari. La retroguardia centrale sarà affidata a Volta e Monaco, probabile che toccherà a Pajac riadattarsi sulla fascia sinistra, ruolo che potrebbe diventare abituale per il croato se non dovesse arrivare il tanto atteso terzino sinistro.

Ad aprire il campionato di serie B saranno oggi Parma e Cremonese, due neo-promosse. Domani ore 20:30; Entella-Perugia, Avellino-Brescia, Carpi-Novara, Cittadella-Ascoli, Palermo-Spezia, Pro Vercelli-Frosinone, Ternana-Empoli, Venezia-Salernitana. Domenica 27 si giocherà Pescara-Foggia. Lunedì 28 Bari-Cesena.

Comincia così il torneo cadetto 2017/18; i primi verdetti arriveranno il 18 di maggio, giorno della 42esima ed ultima giornata. Un campionato che si preannuncia, come sempre, combattuto, lungo e avvincente.

In questa edizione il livello medio delle squadre impegnate pare essere molto alto, o perlomeno superiore a quello delle stagioni passate.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi