Search

Concorso fotografico “Italiani a tavola. Riflessi contemporanei”: I vincitori

Il Museo Nazionale di Villa Pisani, la scorsa domenica 13 settembre, ha ospitato la premiazione dei tre vincitori, selezionati tra 30 finalisti, del concorso fotografico “Italiani a tavola. Riflessi contemporanei”, organizzato dalla società Munus, concessionaria dei servizi museali, che da anni sviluppa un progetto di valorizzazione della celebre Villa. Il concorso, aperto a tutti, amatori e professionisti, ha rappresentato una grande occasione non solo per gli oltre 180 fotografi che hanno inviato la propria candidatura ed ai quali è stata data visibilità anche tramite i social network, ma anche per i visitatori che, come vera e propria giuria popolare, hanno avuto l’opportunità di esprimere il proprio giudizio votando una delle 30 fotografie finaliste esposte, per tutta la durata della mostra.

I premi in palio erano:

1° premio – un lingotto d’oro del valore di € 600,00;

2° premio – un lingotto d’oro del valore di € 300,00;

3° premio – un lingotto d’oro del valore di € 150,00.

Il primo premio è stato consegnato a Maria Cristina Puzio, giovane studentessa di Manfredonia che ha vinto con la fotografia Mani in pasta. La fotografia interpreta al meglio il tema del concorso mostrando, attraverso il dettaglio delle piccole mani di un bambino, colme di pasta fresca, unite a mani adulte sporche di farina, il succedersi delle vecchia e nuova generazione.

La seconda classificata, Cristina Mauri, di Lecco, è stata premiata per la fotografia Forchetta della nostra Italia. La fotografia si distingue per originalità di invenzione e composizione, in cui l’inconfondibile piatto italiano di spaghetti al pomodoro, sullo sfondo, viene reintrapetato attraverso i contrasti cromatici ed i riflessi presenti nelle grandi gocce d’acque sui rebbi di una forchetta.

Il terzo premio è stato assegnato alla fotografia Tracce di dolcezza di  Roberto Sabatini. La fotografia, per la stretta inquadratura sul soggetto, rimanda all’iconografia del selfie. Quanto mai attuale nel gusto estetico e nella semplicità  di un primissimo piano, lo scatto  registra la gioia di una bimba alle prese con l’intramontabile pizza italiana.

Il concorso fotografico è stato realizzato in concomitanza con la mostra, “Italiani a tavola 1860-1960. Storia fotografica dell’alimentazione della cucina e della tavola in Italia“, che ha già totalizzato oltre 70.000 visitatori e presenta oltre cento fotografie che raccontano gli italiani a tavola, documentando cento anni (1860 -1960) di usi, costumi, tradizioni, momenti storici tra rivoluzione industriale, guerre, rinascita economica, ricchezza e povertà, famiglia e lavoro.

 

La mostra è stata organizzata dalla società Munus con il Polo museale del Veneto e patrocinata da EXPO 2015, dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Venezia e dal Comune di Stra.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi