Search

Assisi. Congresso internazionale sulla fisiologia e le patologie del muscolo

guglielmo sorci duchenne

Per la seconda volta la Città di Assisi ospiterà il meeting internazionale dell’IIM (Istituto Interuniversitario di Miologia), un’istituzione che coinvolge università e centri di ricerca italiani ed europei accomunati dall’interesse scientifico per il muscolo scheletrico in tutti i suoi aspetti, dalla fisiologia della contrazione alla rigenerazione e alle patologie muscolari.

Da ieri, giovedì 12 ottobre, sono presenti nella città serafica centoventi ricercatori da tutta Italia ed Europa che per tre giorni si ritroveranno all’hotel Il Cenacolo di Assisi per confrontarsi sui più recenti risultati delle proprie ricerche e scambiarsi esperienze ed opinioni.

Il meeting IIM, che ha raggiunto quest’anno la quattordicesima edizione, è un importante momento di formazione per giovani ricercatori. Infatti, molto spazio è lasciato a giovani laureati e dottori di ricerca che avranno la possibilità di esporre i dati delle loro ricerche in un ambiente stimolante e di elevato livello scientifico. Oltre a 4 letture magistrali tenute da ricercatori di fama internazionale e 3 tavole rotonde, il meeting ospiterà ben 43 comunicazioni orali e 35 poster. Le tematiche spaziano dalla biofisica, la genetica e l’epigenetica del muscolo, alle cellule staminali e rigenerazione muscolare, all’atrofia muscolare, la nutrizione e l’esercizio fisico, e agli approcci terapeutici verso le principali patologie che colpiscono il muscolo scheletrico, con particolare riferimento alle distrofie muscolari.

“Anche quest’anno, grazie alla collaborazione con i colleghi del comitato scientifico dell’IIM” – sottolinea il prof. Guglielmo Sorci, docente di Anatomia Umana del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Ateneo perugino ed organizzatore locale del meeting – “siamo riusciti a comporre sul territorio umbro una scaletta particolarmente interessante che abbraccia i diversi settori della biologia del muscolo scheletrico, sempre favorendo la partecipazione attiva dei giovani, a cui è stata affidata in autogestione anche una sessione del meeting”.

A valorizzare ulteriormente la presenza dei giovani ricercatori sono previsti quattro premi per le due migliori comunicazioni orali e per i due migliori poster.

Il meeting è supportato dalla Regione Umbria, dal Comune di Assisi, dalle Università di Perugia e Chieti-Pescara, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dalle associazioni AFM-Téléthon e Parent Project onlus, e dalle ditte Genea Biocells e Prodotti Gianni.

I lavori saranno aperti dai saluti di: il Magnifico Rettore Franco Moriconi, il direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale Vincenzo Talesa, il decano della Scuola di Medicina e Chirurgia Rosario Donato, e la presidente del Consiglio Comunale di Assisi Donatella Casciarri.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi