Fili diVersi e Infiniti, a Lugnano la Festa della Poesia diffusa

scrittori in erba

In occasione del Maggio dei LibriLugnano in Teverina festeggerà, il prossimo 18 Maggio, i 200 anni de l’Infinito di Leopardi con la Festa della Poesia diffusa, sul filo della poesia. Sono diversi e infiniti i talenti individuali nel maneggiare i delicati fili della poesia, attraverso la scrittura, la lettura, la pittura, la musica, l’improvvisazione, fino ai suoni che producono i versi recitati o gli strumenti che li accompagnano.

Il borgo sarà scenario e protagonista di questa festa, perché si trasformerà lui stesso in un libro di poesia a cielo aperto. Alzando gli occhi, vedremo vicoli e piazze ospitare un insolito… intreccio di fili tesi…con biglietti appesi…come panni stesi… Quei biglietti sono le pagine su cui ciascuno può scrivere i suoi versi – o i versi di un poeta amato, o i versi che hanno un significato nella sua vita – per poi stenderli al vento con una molletta, perché le parole sventolino al sole e volino tra la gente!

Tutti potranno scrivere e appendere al filo poesie, versi sparsi, parole di canzoni. E tutti potranno staccarli e leggere: L’angolo del poeta di strada (in piazza Campo de’ Fiori) e alcuni esercizi commerciali, i Negozi-poesia, saranno luogo di lettura per chi vuole far sentire la propria voce, far volare i versi nell’aria, trasformarli in suono.

Programma

Ore 11,30 Piazza Vecchia del Pozzo: Presentazione del libro Duecento anni di Infinito 1819-2019, Intermedia Edizioni, a cura di Cinzia Baldazzi e Maurizio Pochesci. Una raccolta di poesie contemporanee e tavole a colori, tutte ispirate all’Infinito di Leopardi. Saranno presenti i curatori e alcuni fra gli autori e i pittori che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera. Letture tratte dal libro accompagnate da improvvisazioni al sax di Alessandro Dimiziani.

Ore 12,15 stessa sede: Aperitivo letterario Dove va la poesia oggi. Conversazione di Giorgio Patrizi e Paolo Petroni.

Ore 13,15 Pranzo con menu poetico

Ore 15,30 Biblioteca Comunale: Ambulatorio della Poesia, Guarire con i versi: rimedi poetici per i tutti i malanni (comprese le pene d’amore!), a cura del Premio Letterario città di Lugnano.

Ore 16,30-18 in Vari luoghi del centro storico: i Negozi-Poesia. Lettori diVersi in corteo per le vie del borgo, con sosta presso alcuni esercizi commerciali, dove verranno recitate poesie collegate alla tipologia del negozio che le ospita. Guiderà il corteo il Sindaco di Lugnano, Gianluca Filiberti.

Ore 18 presso la Sala Consiliare del Comune: Fili e intrecci. Lettura di La tela di Penelope (Odissea, libro II) per introdurre l’incontro “Gioco di intrecci”, seminario sul corso di tessitura e telaio, a cura di Rita Bocchicchio.

Con orario libero:
– Lettura di poesie in libertà, presso L’angolo del poeta di strada, in Piazza Campo dei Fiori.
– Osservatorio dell’Infinito. Postazione panoramica per meditare o comporre versi.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi