Search

Giornate Fai. 7 siti visitabili per la prima volta a Città della Pieve

fai

Tornano, per la loro XXVII edizione, le Giornate Fai di primavera che prevedono aperture di siti solitamente non fruibili dal pubblico in tutto il territorio nazionale.

La Delegazione del Lago Trasimeno propone un percorso urbano all’interno delle mura del centro storico di Città della Pieve, predisponendo l’apertura di sette siti di interesse culturale, alcuni visitabili per la prima volta, altri in gran parte solitamente non accessibili al grande pubblico.

“Si tratta – anticipa il capodelegazione Luca Marchegiani – di un’occasione imperdibile per scoprire gli archivi storici e il loro fondamentale ruolo nella conservazione della memoria storica della città. Aprirà infatti le sue porte al pubblico l’Archivio Diocesano, custodito nell’ex Seminario Vescovile, imponente complesso di istruzione realizzato su progetto dell’architetto umbro Giovanni Santini. L’Archivio custodisce un ragguardevole patrimonio di carte che vanno dal XVII secolo in poi, dopo che la città fu elevata a sede vescovile. La collezione comprende anche alcuni esemplari risalenti al XVI secolo”.

Tante sono le aperture legate ai documenti e alle carte custoditi nell’Archivio: la chiesa di Santa Maria Maddalena, il Palazzo Vescovile, gli orti del Vescovo e i camminamenti medievali e l’Istituto Foschini, antico educandato femminile, ospitato nel Palazzo Orlandi Cardani e donato dal Vescovo Foschini, ed ancora oggi asilo infantile gestito dalle Figlie di nostro Signore del Monte Calvario. Sarà anche possibile visitare il percorso monumentale del Duomo, le Cripte e la raccolta d’arte custodita all’interno della cattedrale.

I percorsi saranno aperti il sabato a partire dalle 15, con ultimo ingresso alle 17:30, e visita guidata tutto il percorso a cura del capodelegazione alle 15:30; la domenica, il percorso sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17:30, con visite guidate a tutto il percorso alle 11 e alle 15:30.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi