Search

Foligno. Con Gnomeide 2 all’ITT da Vinci per parlare di consapevolezza digitale

gnomeide 2 #gnomeide2

Prosegue il percorso intrapreso dall’ITT “Leonardo da Vinci” di Foligno per permeare la comunità scolastica, nelle sue varie articolazioni, di una sempre maggiore e consapevolezza rispetto alla trasformazione digitale. Un’attenzione rivolta in particolare agli studenti ma anche agli stessi docenti e genitori. E proprio per loro è stato pensato l’incontro, tenuto lo scorso 19 marzo nell’aula magna dell’Istituto, sul tema della “sopravvivenza ai social network”.

Obiettivo dell’iniziativa quello di fornire una sorta di manuale per vivere in modo utile e sereno il rapporto con i social media. A portare il proprio contributo la dirigente scolastica, Rosa Smacchi, il presidente del Consiglio di Istituto, Sandro Cimarelli e la referente della formazione, Fabiana Cruciani, che hanno colloquiato con Sonia Montegiove e Gilberto Santucci, autori del libro #Gnomeide2, una guida ai social network ricca di 21 contributi di esperti ed esperte di un aspetto specifico del complesso mondo del web, con associate altrettante schede d’uso consapevole.

“Internet ed i social – è stato spiegato – rappresentano tasselli di una realtà sempre più variegata dalla quale non possiamo prescindere. Una realtà che i ragazzi devono imparare a conoscere per non essere vittime degli effetti di un ecosistema sempre più digitalizzato, ma attori e cittadini consapevoli di una società nella quale il digitale dovrà diventare strumento di consapevolezza, conoscenza e benessere”. Il libro vuole essere un esempio ed uno stimolo di come curiosità, umiltà e buon senso possano essere utilizzati per insegnare ai propri figli ad essere in Rete consapevolmente, ma ancor di più per capire come farlo in prima persona. “Perché – sostengono gli autori – non possiamo chiedere ai ragazzi qualcosa che noi per primi non sappiamo fare”.

Durante l’incontro #Gnomeide2: manuale di sopravvivenza ai social network ha assunto il ruolo di archetipico di come si possa sfruttare intelligentemente la Rete per costruire consapevolezza, con una tensione positiva che non trasformi Internet in un mostro da temere ma gli restituisca la sua dimensione strumentale che, in una dinamica trasformativa, agisce sul modo in cui le persone costruiscono le proprie opinioni, comunicano, si relazionano, riportando Internet ad essere uno strumento che va conosciuto e compreso per essere gestito.

L’ITT “Leonardo da Vinci” di Foligno continua così il suo impegno per un uso consapevole e “motivante” della tecnologia anche attraverso percorsi specifici e sfruttando le risorse dei Fondi Europei: dal mese di Aprile gli studenti parteciperanno ad un PON sulla Cittadinanza digitale e la robotica. Nel mese di Maggio giungerà invece alla fine il percorso PON sul Patrimonio che ha permesso a tanti studenti di studiare il proprio territorio e che li ha visti protagonisti nella ricostruzione in 3D di importanti monumenti della Via Flaminia.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi