Search

Gubbio. L’albero di Natale più grande del mondo diventa “spaziale”

albero di gubbio

Con il messaggio dell’astronauta italiano Paolo Angelo Nespoli, che arriverà dalla stazione orbitante nello spazio, si accenderà  giovedì 7 dicembre l’Albero di Natale più Grande del Mondo, opera corale dell’ingegno e del volontariato eugubino.

La cerimonia inizierà alle 18 circa in piazza 40 Martiri, con il corteo storico e l’esibizione del Gruppo Sbandieratori che ha creato una nuova bandiera per  l’occasione  su bozzetto di Lucia Angeloni, in nero, bianco e oro. L’evento è stato illustrato ieri in conferenza stampa alla presenza, tra gli altri, il sindaco Filippo Mario Stirati e il presidente del gruppo ‘Alberaioli’ Lucio Costantini.

«Davvero l’Albero quest’anno sale in orbita, andiamo  nello spazio – ha esclamato il sindaco Stirati –  ed è soprattutto il messaggio sociale e civile alla base di questa straordinaria opera a trovare slancio: la solidarietà, l’etica, la comunicazione che supera i confini. Con l’impegno, la passione, la capacità organizzativa dei volontari ‘Alberaioli’, a cui va il nostro riconoscente ringraziamento, il 7 dicembre è sempre più la data di un evento straordinario, con sempre maggiore risonanza. Negli anni sono cresciuti curiosità, interesse e partecipazione nell’intera Regione che si è impegnata a promuoverlo con una adeguata campagna pubblicitaria, e nel mondo attraverso media e social, che ne amplificano l’immagine.  Tante le iniziative collaterali che stanno prendendo vita e rendono Gubbio sempre più  ‘la città del Natale’,  e molte le presenze annunciate di personalità istituzionali, del Governo, del Parlamento.  E’ atteso un numero straordinario di camperisti che da 16 anni organizzano il loro raduno sotto le luci dell’Albero, e  lo hanno promosso nella rivista ‘PleinAir’ dedicata alle escursioni. Un lavoro davvero di squadra, con ottimi risultati».  Il presidente degli ‘Alberaioli’ Costantini ha ricordato le novità di quest’anno: « Ogni volta cerchiamo di aggiungere qualcosa di nuovo, e in questo spirito di rinnovamento e crescita, sentiamo vicina la città intera, in tutte le sue componenti, a iniziare dall’amministrazione comunale e dal sindaco Stirati. L’impegno che ci anima porta a traguardi che sono un dono per tutti, e questo è possibile grazie alla collaborazione di ciascuno: associazioni, imprenditori, attività commerciali, sermplici cittadini. Certo l’evento di quest’anno è particoalrmetne atteso e ci abbiamo lavorato tanto, trovando una disponiblità  straordinaria in ASI – agenzia spaziale italiana e ESA  European Space Agency e in particolare nell’astronauta Nespoli. Una novità di quest’anno è la musica natalizia che accompagnerà le luci ogni sera, lungo gli stradoni del monte Ingino, per rendere ancora più magico l’Albero, grazie alla rete wireless Fidoka. Ad accogliere i più piccoli la sera dell’inaugurazione ci sarà Babbo Natale in piazza 40 Martiri, che riceverà bigliettini scritti dai bimbi e darà in cambio caramelle. Si conferma il successo di ‘adotta una luce’ con circa 450 adesioni da 18 province italiane e da tutto il mondo. E’ un pensiero di vicinanza e anche un modo per raccogliere fondi per il mantenimento di un’operazione costosa ma che ci ripaga in tanti modi fantastici.  Ringraziamo anche il Gruppo Sbandieratori per la preziosa bandiera dedicata all’Albero e diamo appuntamento a tutti il 7 sera per l’accensione che quest’ anno in via eccezionale potremo ammirare fino a domenica 14 gennaio 2018».

 

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi