Search

Il Rotary Club Todi affronta il tema della giustizia “Oltre ogni ragionevole dubbio”

5 LUGLIO 2014 ore 17:00

Sala del Consiglio Comunale di Todi

IL CASO MEREDITH

 

Le nuove scoperte scientifiche a disposizione degli inquirenti, nei casi di processi accusatori, sono davvero in grado di identificare il responsabile di un delitto “Oltre ogni ragionevole dubbio”?

Gli ultimi fatti di cronaca ed i casi giudiziari, divenuti eventi mediatici, evidenziano come la certezza scientifica delle pratiche investigative cozzi con l’alta probabilità di inquinamento degli ambienti e dei reperti.

Questo è soltanto uno degli aspetti oggetto del ciclo di conferenze organizzato dal Rotary Club Todi, dal titolo “Oltre ogni ragionevole dubbio”, volto ad analizzare i temi della giustizia e della legalità attraverso l’analisi di fatti di cronaca. Il secondo incontro, in programma il prossimo 5 Luglio, avrà come argomento il caso Meredith.

Saranno presenti: Manlio Morcella, (Avvocato; Presidente), Fabio Catterini (Avvocato; Co-Presidente), David Anderson (Medico e Endocrinologo Inglese), Giuseppe Castellini (Giornalista, Giornale dell’Umbria), Flaminia Bolzan (Criminologo), Alessia Cigliano (Grafologo), Paolo Franceschetti (Avvocato), Francesco Mura (Giornalista, Direttore di Delitti & Misteri), Walter Patumi (Medico Legale), Frank Sfarzo (Giornalista e Blogger).

Oltre ad analizzare i fatti e le vicende processuali, i relatori saranno chiamati ad esprimersi in ordine all’uso della prova scientifica nei processi penali, ai limiti del diritto di cronaca a fronte delle garanzie dovute agli indagati.

Il programma dell’incontro sarà il seguente:

La ricostruzione storica dei fatti

La scena del crimine: gli elementi probatori acquisiti

Le prove di segno colpevolista

Le prove di segno innocentista

Diritto di cronaca e processo penale

La colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio

Rapporti tra pubblico ministero e giudice nel processo accusatorio

Cosa ci insegna il Caso Meredith

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi