Search

#InfiorateSpello 2017: vince il gruppo Aisa

aisa

L’infiorata di quest’anno sarà sicuramente ricordata come la più ventosa da almeno 40 anni a questa parte. L’ospite inatteso e quanto mai sgradito sarà, da oggi, l’elemento atmosferico più temuto dagli infioratori che, fino a quest’anno temevano più di tutti la pioggia.

Il forte vento che ha soffiato lungo tutto l’arco della nottata ha pregiudicato la realizzazione delle infiorate non dotate delle coperture protettive e ritardato l realizzazione delle più grandi poste in punti particolarmente esposti.

Tutto ciò ha implicato una corsa ai ripari da parte degli organizzatori che hanno concesso, in via del tutto straordinaria, alcune deroghe al ferreo regolamento che è alla base dei virtuosismi tecnici che hanno reso famosi i tappeti floreali della splendida cittadina umbra.

Il verdetto della giuria di esperti ha premiato il vincitore assoluto del 56esimo concorso delle Infiorate di Spello è il gruppo “Aisa” (infiorata n. 18 in via Marconi). Dopo 10 anni il gruppo coordinato dal maestro infioratore Corrado Aisa torna nell’albo d’oro delle Infiorate e si aggiudica l’ambito trofeo Properzio per il tema della  Maddalena che “nella sua problematicità, a livello di lettura neotestamentaria, è proiettato nell’angosciante identità fratturata della donna contemporanea. L’elevata complessità dell’opera è stata risolta in maniera superba con un difficile sviluppo tridimensionale. I colori e il cromatismo dei fiori usati con tecnica impeccabile, unitamente alla riuscita espressività dei volti, la collocano ad un livello superiore”. Queste le motivazioni della vittoria espresse dalla giuria, che ha assegnato il secondo posto della classifica 2017 per la categoria quadri all’infiorata del gruppo “Filippo Petrucci” (infiorata n. 15 in piazza Kennedy) e il terzo posto del podio al gruppo “Lisa-San Lorenzo” (infiorata n. 7 in via Garibaldi), in generale per i massimi livelli della tecnica floreale e per la resa e l’ottima realizzazione da un punto di vista pittorico dei temi religiosi scelti.

 

Il primo classificato nella categoria  Under 14 è il gruppo “Gli Angeli di Filippo”, seguito da “I piccoli dei Figli dei fiori” e “Arco Romano jr”. Nella categoria tappeti geometrici  si è aggiudicato il primo posto il gruppo “Un filo per la vita”, seguito da  “Ciciano” e “San Felice”,  mentre nella categoria dei tappeti figurativi  il primo classificato è il gruppo “I grandi della Corta” seguito da “Pochi ma buoni” e “Via Cappuccini”.

 

Lasciando per un momento da parte la competizione, anche questa edizione, per il secondo anno, ha visto la partecipazione dei turisti nella realizzazione di un quadro fiorito, a loro dedicato, raggiungendo livelli tecnici di tutto rispetto, considerato anche la complessità del bozzetto prescelto.

Sotto il tendone del gruppo estemporaneo, guidato da un manipolo di infioratori esperti, volontari da tutta Italia hanno collaborato, stretto amicizie, condiviso la stanchezza e la fatica, ma anche il ricordo di un’esperienza unica.

 

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi