Search

Libri: a Perugia “Encuentro”, festa della letteratura in spagnolo

Dall’8 al 10 maggio la seconda edizione di “Encuentro”

 

Si rinnova l’appuntamento con la grande letteratura in lingua spagnola: prenderà il via, infatti, a Perugia, tra l’8 e il 10 maggio, la seconda edizione di “Encuentro”, festival che riunisce i grandi nomi della scena letteraria spagnola e latinoamericana. Tre giorni densi per una manifestazione che prevede numerosi eventi, incontri con le scuole e una grande mostra fotografica inedita. La direzione artistica, così come nel 2014, è affidata allo scrittore colombiano Santiago Gamboa.

Dopo l’anticipo di programma riservato agli studenti liceali perugini – l’incontro in aula con lo scrittore colombiano Efraim Medina Reyes, tenutosi nello scorso febbraio – Encuentro sarà idealmente dedicato al grande nume tutelare della letteratura sudamericana: Gabriel Garcia Marquez.

A un anno dalla sua scomparsa, Almudena Grandes, Paco Ignacio Taibo II, Leonardo Padura Fuentes, Jorge Volpi sono solo alcuni degli autori attesi a Perugia per discutere, tra l’altro, della straordinaria eredità letteraria dello scrittore colombiano, con il concorso fondamentale dei lettori. Encuentro ospiterà inoltre uno dei più apprezzati scrittori spagnoli contemporanei, Enrique Vila-Matas, che presenterà (venerdì 8 maggio) in esclusiva italiana il suo nuovo romanzo “Kassel non invita alla logica”. Spazio, naturalmente, anche alla presentazioni degli altri titoli in uscita a firma degli autori invitati, tra cui spicca peraltro il nuovo caso del tenente Mario Conde, “Eredità”, di Leonardo Padura Fuentes (Bompiani).

Evento nell’evento sarà senz’altro la mostra di Daniel Mordzinski, il “fotografo degli scrittori”. Il pubblico del Festival potrà ammirare l’esposizione “Il giro del mondo in ottanta scrittori”, con venti immagini inedite realizzate dall’artista argentino in occasione della prima edizione di Encuentro.

Tra le proposte della manifestazione anche temi legati all’antropologia e allo sviluppo, all’approfondimento sui destini dei diversi sud del mondo. In calendario pure una tavola rotonda sul futuro della «letteratura gialla» (sabato 9 maggio), a cui parteciperanno Paco Ignacio Taibo II, Leonardo Padura Fuentes,Carlo Lucarelli e Bruno Arpaia.

Perugia si prepara a rispondere con partecipazione alla sfida del Festival: saranno diversi i luoghi storici della città interessati da Encuentro. Percorsi intellettuali, di visita, di ascolto, promettono dunque di trasformare il capoluogo umbro in una meta ideale per il week end dall’ 8 al 10 maggio: la manifestazione si pone dichiaratamente anche come occasione di riscoperta di un tessuto urbano ricco di storia. Peraltro, la mostra di Daniel Mordzinski sarà esposta in pieno centro storico, in uno spazio di prossima apertura che si annuncia anche come vero e proprio luogo di cultura, capace di unire libreria, locations espositive, ristorazione di qualità con i prodotti enogastronomici del territorio.

Arci Umbria, in collaborazione con l’associazione Encuentro e l’associazione Nemo, e col patrocinio e il contributo della Regione Umbria, è l’organizzatore di Encuentro 2015. Che pure ha coinvolto un ampio numero di realtà non solo locali. Prezioso, infatti, è stato il supporto delle ambasciate di Cile, Messico e Spagna.

Il programma dettagliato, a breve disponibile, si potrà consultare sui social network della manifestazione e sarà presentato in conferenza stampa dagli organizzatori, a Perugia, il prossimo 29 aprile.

 

Credits: foto www.unita.it

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi