Search

Anche gli aspiranti giornalisti del liceo Jacopone a scuola di social network

social network

I ragazzi del Liceo Jacopone da Todi che compongono la redazione di Sottob@nco, il giornale online del Liceo, incontreranno esperti formatori per parlare di informazione anche sui social network, particolarmente utilizzati dai giovani ma anche da giornalisti professionisti e, più in generale, da operatori della comunicazione.

Per questo motivo, gli aspiranti giornalisti/redattori parteciperanno ad uno dei seminari di formazione e di aggiornamento che vengono organizzati periodicamente dall’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria per i loro iscritti e che, per la prima volta, vengono aperti proprio alla redazione di Sottob@nco. L’appuntamento, dal titolo “Social network: istruzioni per l’uso (consapevole)”, è in programma per domani, sabato 20 gennaio 2018, alla Cittadella agraria di Todi, a partire dalle ore 9.00: gli studenti lavoreranno fianco a fianco con cinquanta giornalisti professionisti e pubblicisti in attività, di varie testate giornalistiche, per comprendere a fondo il ruolo dei social network nel contesto dei media, il loro impatto nel settore editoriale e nella professione del giornalista, ma anche per ricevere istruzioni su come usare al meglio, con consapevolezza e in sicurezza, i principali social network. I relatori saranno Sonia Montegiove, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, Paolo Giardini, esperto di sicurezza informatica che mostrerà agli studenti le tecniche di ricerca dati da fonti aperte, e Massimo Angeletti per la deontologia.

“Il nostro obiettivo – afferma Sonia Montegiove, esperta di informatica e nuove tecnologie, formatrice e membro di Agenda Digitale per la Regione Umbria – è quello di sollecitare una riflessione rispetto all’uso consapevole dei social network, citati in ben due punti del nuovo testo unico sulla deontologia giornalistica. Facebook, Twitter, Linkedin, i social in generale sono diventati fonti informative a tutti gli effetti, ma questa disintermediazione non esonera il giornalista dai doveri di verifica di attendibilità e di uso corretto”. Il giornalista, insomma, resta tale anche sui social ed è tenuto al rispetto delle regole deontologiche anche su questi spazi, pensati troppo spesso come “oasi” in cui poter scrivere anche ciò che non si direbbe apertamente in un seminario o in un colloquio individuale.

La prima parte della mattina prevede un’introduzione, da parte dei consiglieri dell’Ordine regionale Umbria Sonia Montegiove e Massimo Angeletti, al concetto di consapevolezza, con consigli su errori da evitare e approfondimenti sulla deontologia spiegati attraverso casi concreti di recenti sentenze giudiziarie o del consiglio di disciplina dell’Ordine. Nella seconda parte della mattina, l’esperto di sicurezza informatica e Open Source Intelligence Paolo Giardini presenterà strumenti e tecniche di ricerca di informazioni in rete da fonti pubbliche e aperte.

Questi i nomi dei diciotto studenti del triennio degli indirizzi classico, scientifico e linguistico che, accompagnati dalla Prof.ssa Susi Felceti, coordinatrice di Sottob@nco e giornalista pubblicista, e dal Prof. Vincenzo Russo, coordinatore per la parte grafica ed informatica, si metteranno in gioco ancora una volta: Esraa Azzouz, Pietro Benedetti, Livia Cardinalini, Giulia Corsini, Natalie Greene, Valentina Gubbiotti, Elena Lazzoni, Giulia Lucaroni, Giulia Mannaioli, Tommaso Marconi, Irene Morini, Alice Pasquetti, Ludovica Rellini, Margherita Rinaldi, Giorgio Tenneroni, Giulia Tiburzi, ex studentessa del Liceo, Lisa Tulli e Roxana Mariana Vlad.

Tutti scrivono articoli, realizzano gallerie fotografiche e videointerviste, inserendoli su una piattaforma per l’amministrazione di contenuti testuali, grafici e multimediali da loro stessi creata; incontrano esperti giornalisti e fanno uscite “sul campo” come quella, recente, all’azienda Vetrya di Orvieto. Un’autentica Alternanza Scuola- Lavoro.

Post correlati

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi