Al Lyrick “Figlie di E.V.A”: tre donne tradite meditano vendetta

figlie di eva

Michela Andreozzi, Vittoria Belvedere e Mariagrazia Cucinotta sono le protagoniste di “Figlie di E.V.A.”, in cartellone al teatro Lyrick di Assisi il prossimo 6 febbraio alle ore 21.15, di Michela Andreozzi e Vincenzo Alfieri, con Grazia Giardiello, regia di Massimiliano Vado, produzione LSD Edizioni srl.

Figlie di E.V.A. è tre storie in una, come sono tre i nomi delle protagoniste: Elvira, Vicky e Antonia. Elvira: dietro a ogni grande uomo c’è una grande donna: la segretaria. E lei è la Cadillac delle segretarie! Elvira sa, Elvira vede, Elvira risolve. A lei, il Cardinale Richelieu, le fa un baffo. Vicky: moglie tradita, è una “povera donna di lusso”, sposata per il suo patrimonio. Un po’ ingenua, un po’ scaltra, un po’ colomba, un po’ volpe. Anzi lince, nel senso della pelliccia. Antonia: prof di latino, emigrata, precaria, ma bellissima. E con una scomoda sindrome di La Tourette. Comunque, romantica e in attesa del primo amore e di una cattedra. Cosa le lega? Nicola Papaleo. Sindaco disonesto che le inguaia tutte e tre per diversi motivi: manda Elvira in galera per falso in bilancio; abbandona Vicky per una più giovane pollastra; spedisce Antonia ad insegnare a Vibo Valentia perché non ha fatto promuovere quella capra di suo figlio. Le tre, unite da un sano sentimento di vendetta, si coalizzano: lo vogliono morto.

Credits: fotografia Fabio Lovino

Info e prenotazioni:  www.teatrolyrick.com – 075 804 4359 (dal lunedì al sabato dalle ore 16.00 alle 19.30)

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi