Search

Missione su Venere USA-Russia: riprendono le trattative

barack obama

Proprio mentre il presidente americano Barack Obama annunciava dal Palazzo di Vetro di New York l’apertura anche alla Russia e all’Iran per una soluzione della crisi siriana, a Mosca il direttore dell’Istituto per le ricerche spaziali Lev Zelyony dava notizia del primo risultato concreto della distensione fra i due paesi: la ripresa a partire dall’inizio della prossima settimana dei colloqui per la missione congiunta Stati Uniti Russia per l’esplorazione di Venere, una missione pianificata per dopo il 2025.

Le trattative per organizzare la missione avviate nel gennaio del 2014 erano state sospese in seguito all’inizio della crisi in Ucraina, ha ricordato Zelyony nel suo intervento al convegno “50 anni di scienza di base nello spazio”. “Useremo il progetto per la sonda Venera-D come base” per la nuova missione, ha anticipato, citato dall’agenzia di stampa Interfax. La sonda Venere-D avrebbe dovuto essere lanciata il prossimo anno, ma il programma è slittato di una decina di anni.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi