Search

La mostra fotografica sulla 1000 Miglia approda a Bagnoregio (video)

mostra 1000 miglia bagnoregio

di Benedetta Tintillini

 

La mostra fotografica itinerante dedicata alla 1000 Miglia ha lasciato Amelia per tornare sulle strade che, da sempre, sono protagoniste dello storico appuntamento motoristico.  E’ approdata infatti al Museo Piero Taruffi di Bagnoregio, dove è stata inaugurata lo scorso 16 dicembre alla presenza del Sindaco Francesco Bigiotti con Flavio Verzaro,direttore del Museo Piero Taruffi, a fare gli onori di casa.

Giunta alla sua seconda tappa, la mostra, curata dal fotografo Emanuele Grilli, intende celebrare il passaggio 2018 della 1000 Miglia in terra umbro – laziale, rievocando l’attraversamento del territorio da parte di vere e proprie opere d’arte su quattro ruote esaltando, al tempo stesso, il fascino dei paesaggi naturali di rara bellezza.

Gli scatti più significativi dei fotografi ufficiali dell’evento sono affiancati da due video: il primo costituito dalle immagini amatoriali che hanno partecipato al concorso indetto per l’occasione, e il secondo, che racchiude il meglio delle immagini del passaggio delle splendide auto in terra viterbese, catturate dagli obbiettivi di Giulio Pocecco, Alessandro Scarpanti e Benedetta Tintillini.

Arte, turismo e motori sono tre aspetti culturali coniugati in modo eccelso grazie alla presenza di un’opera, anch’essa dedicata alla 1000 Miglia, realizzata dal pittore perugino Leonardo Orsini Federici e da una esposizione di quadri e disegni dell’artista bagnorese Sara Arcangeli.

La mostra è organizzata dal Circuito Condito ad Arte, costituito da sei piccoli musei tra Umbria e Lazio, in collaborazione con l’Associazione Bruno Boni di Brescia. L’associazione lombarda, intitolata al “Sindaco della 1000 Miglia”, così chiamato perché istituì la rievocazione storica della corsa interrottasi nel 1957, dedica ogni anno alla prestigiosa corsa un importante concorso fotografico, i cui scatti vincitori delle ultime cinque edizioni sono visibili, per l’occasione, nella mostra itinerante.

A suggellare lo spirito di collaborazione nato tra le due realtà ai due “antipodi” del percorso della 1000 Miglia, la presenza all’inaugurazione di Bagnoregio della signora Franca Boni (figlia di Bruno Boni) che ogni anno partecipa alla gara alla quale è profondamente legata da sentimenti di affetto ed entusiasmo.

Le emozioni evocate dagli scatti, unite ai racconti ed ai ricordi di chi la 1000 Miglia l’ha respirata da sempre, hanno aggiunto un ulteriore valore evocativo all’esposizione fotografica, che riesce a coinvolgere ed incuriosire anche chi di auto storiche non se ne intende.

Durante tutto il periodo della mostra sarà attivo il biglietto unico della rete museale che permetterà di visitare i musei della rete: Museo Traguardo e Palazzo Venturelli di Amelia, Museo della Grande Guerra ed Antiquarium di Lugnano in Teverina, Museo dell’Ovo Pinto di Civitella del Lago, Tipografia Silvio Pellico di Montefiascone e, naturalmente, il Museo Piero Taruffi di Bagnoregio, dove la mostra sarà visitabile fino al 6 Gennaio.

Nella foto: Flavio Verzaro, Franca Boni, Francesco Bigiotti, Sara Arcangeli.

Foto di Emanuele Grilli

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi