Search

Musica all’opera alla casa per anziani del Sodalizio di San Martino

lucrezia proietti

Molto spesso le case per anziani, anche per via dei troppi fatti di cronaca, sono, nell’immaginario della maggior parte delle persone, dei luoghi tristi, relegati ai margini della società, dove le persone di età avanzata vivono una parte della loro vita perchè soli, emarginati dalla società stessa, o perchè semplicemente non riescono a trovare spazio nella vita affettiva dei propri cari.

Questo per dire che il primo marzo scorso, si è festeggiato il 40 anniversario della casa per anziani del Sodalizio di San Martino, con un concerto tenuto dai clarinettisti Guido Arborelli e Natalia Benedetti.

La passione dei musicisti e il calore del pubblico ha fatto sì che prendesse vita un progetto, condotto dalla collaborazione tra il Sodalizio di San Martino e l’associazione Namaste Clarinet Quartet dal nome “Musica all’opera”.

Un progetto questo che dallo scorso 19 maggio 2018 vede la residenza aperta per una serie di concerti, non solo per gli ospiti della fondazione, ma per tutti i cittadini, proprio allo scopo di mettere in mostra la vivacità e l’energia di questo luogo nel proporre cultura, e non quell’immagine negativa che abbiamo quotidianamente davanti agli occhi.

 

 

La stagione musicale, come detto, è iniziata il 19 Maggio primo di quattro appuntamenti musicali e, come avveniva nel ‘700 e nell’800, saranno i cosiddetti concerti da camera che porteranno gli ascoltatori ad apprezzare stili differenti di diverse epoche storiche.

Questo significa, ancora di più, fare una coraggiosa operazione inclusiva che elimina quello scalino che vive nell’opinione comune e che vede questi  luoghi isolati e inviolabili.

La vita, i sorrisi e gli sguardi che invece si incontrano al Sodalizio sono tanti fili rossi importanti e preziosi che fanno si che non si smetta mai di sognare e che insegnano a ricercare la bellezza sempre, con la Musica, che è l’unica tra le arti che per prima apre il cuore.

 

Nella bella sala da concerto per il primo appuntamento è stata ospite Lucrezia Proietti, una pianista d’eccezione con il suo cd “rondò capriccioso”.

Nel secondo appuntamento, due giovani al flauto e pianoforte che presenteranno le loro esecuzioni al celebre MOZARTEUM di Salisburgo.

Nel terzo appuntamento verrà presentato il progetto “La voce delle donne” per pianoforte e voce recitante con musiche e racconti delle grandi donne di ieri e di oggi.

Per il quarto ed ultimo concerto sarà protagonista la musica da camera con un programma variegato ed accattivante con un trio d’eccezione: due clarinetti e pianoforte che presenteranno un programma dal repertorio classico e moderno.

 

Il secondo concerto, in programma per lunedì 28 maggio ore 17,30 proporrà un concerto per Duo flauto e pianoforte con la flautista Lucia Alunni ed il pianista Filippo Farinelli

Il terzo concerto, venerdì 15 giugno ore 17,30 sarà un momento di particolare di grande pathos con racconti, musica e storie di donne speciali. Duo voce recitante e pianoforte con Lucia Ferrati voce recitante Ilaria Baleani pianoforte.

Il quarto ed ultimo appuntamento in programma mercoledì 18 luglio ore 17,30 sarà con un Trio per due clarinetti e pianoforte con Natalia Benedetti e Guido Arborelli clarinetti Vincenzo De Filpo pianoforte proporranno un “rocambolesco” concerto con tre virtuosi interpreti che alterneranno ARIE d’OPERA a brani moderni.

 

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi