Search

My Shake: arriva dagli USA la app anti-terremoti

Si chiama My Shake l’app rivoluzionaria che trasformerà gli smartphone di chiunque la installerà – gratuitamente – in sismografi mobili e, in un futuro prossimo, in un sistema in grado di dare l’allarme di un terremoto più rapidamente e più efficacemente di quanto avviene finora.

A realizzare il progetto, scrive la Bbc, un gruppo di ricercatori californiani, abituati a convivere con l’incubo del ‘Big One’, un terremoto distruttivo come quello che devastò San Francisco nel 1906, legato ai movimenti della faglia di Sant’Andrea che attraverso il Golden State.

“My Shake” è in grado di avvertire scosse anche se dentro una borsa o in tasca. La app si basa su un sofisticato algoritmo (il nuovo ‘Verbo’ che ormai gestisce il pianeta) in grado di distinguere tra le vibrazioni umane (quelle del cellulare che rimbalza nella tasca dei pantaloni) e quelle invece innescate da un sisma. Impiega l’accelerometro installato ormai su tutti gli smartphone. Si è finora rivelato efficace per scosse di magnitudo 5 ad una distanza anche di 10 km. Nelle simulazioni ha centrato l’obiettivo, scoprire l’evento, nel 93% dei casi.

 

Credits: foto myshake.berkeley.edu

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi