Search

Corciano, Orti Fioriti: risultati lusinghieri, si pensa già alla prossima edizione

orti fioriti

Si chiude il sipario sulla seconda edizione di Orti Fioriti, la due giorni dedicata al mondo dell’orticoltura, che ha invaso il centro storico di Corciano lo scorso fine settimana.

“Due giornate fantastiche… – afferma assessore alla Cultura del Comune di Corciano Lorenzo Pierotti –  la seconda edizione di Orti Fioriti ha rafforzato la convinzione che era ben chiara fin dal debutto, ovvero che la bellezza, come dire, “naturale” e conseguentemente culturale, rendesse la manifestazione connotativa del territorio e delle sue eccellenze. Il bel tempo del quale abbiamo goduto, rispetto alla pioggia incessante del 2017, ha reso i colori del nostro borgo, impreziosito da allestimenti ed appuntamenti davvero di classe, ancora più vivi. Un grazie di cuore all’ufficio cultura del Comune, alla Pro Loco e a Cinzia Verni per l’impegno, la professionalità e l’entusiasmo con il quale hanno abbracciato e portato avanti l’evento”.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Corciano in collaborazione con la Proloco di Corciano, Slow Food Condotta Trasimeno, con il patrocinio di Garden Club Perugia, ha visto una buona affluenza di turisti arrivati a Corciano per partecipare alle varie attività culturali ed enogastronomiche in programma, cogliendo anche l’occasione per visitare i musei cittadini e scoprire le bellezze artistiche e paesaggistiche del borgo.

Molto apprezzati i suggestivi allestimenti verdi a cura della scuola SIAF e grande interesse per gli incontri che hanno visto protagonisti Carlo Pagani, che si è dilungato oltre le presentazioni dei suoi libri elargendo consigli al pubblico attento che anche quest’anno ha gremito la sala in attesa di conoscere i segreti del maestro giardiniere, Francesco Tei, che ha parlato dell’importanza di “orticultura” e agricoltura urbana e del loro ruolo produttivo, ecologico-ambientale, sociale, didattico e terapeutico, ed Elena Macellari che ha narrato al pubblico il ruolo di rilievo delle donne nella storia delle scienze botaniche.

Largo spazio è stato dato all’arte a tema “orticultura” con le mostre Simona Rinciari. Terra Preziosa a cura di Cinzia Verni al Corciano Antiquarium, Enciclopedia degli alberi della Toscana meridionale Arborario di Annibale Parisi e Mario Morellini e Tra il finito e l’infinito di Carlotta Parisi alla sala dell’Antico Mulino, Un occhio all’orto… in still life fotografie di Gianni Vagnetti alla sala del Consiglio di palazzo Comunale, I Bonsai di casa nostra a cura di Sergio Nucci al Chiostro di palazzo Comunale, che hanno riscosso grande successo di pubblico e di critica.

Un bilancio finale più che positivo che ha soddisfatto gli organizzatori, già pronti a mettersi al lavoro per l’edizione 2019.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi