Search

Orvieto Estate: Notte bianca al Fanum Voltumnae

notte bianca fanum voltumnae

Sabato 28 luglio, dalle ore 21.00 in località Tamburino / Ponte del Sole, si svolgerà la 7^ edizione della Notte bianca al Fanum Voltumnae, evento che ha sempre riscosso grande entusiasmo e partecipazione di pubblico di ogni età. L’appuntamento è patrocinato da: Comune di Orvieto, PAAO / Parco Archeologico Ambientale Orvietano, Protezione Civile e sponsor privati.

Sulla scia del successo della mostra “Il luogo celeste. Gli Etruschi e i loro dei – Il Santuario Federale di Orvieto” in corso di svolgimento al Musèe National d’Histoire et d’Art a Lussemburgo, la notte bianca al Fanum Voltumnae di quest’anno è una nuova occasione per poter ammirare le ultime scoperte dell’area archeologica; dove, in 18 anni di ricerche, le indagini hanno messo in luce un ricco palinsesto di strutture che testimoniano come il luogo fu frequentato per più di duemila anni, dal VI sec. a.C. al XV secolo. Tanto che oggi, la moderna critica archeologica è oramai concorde nel riconoscere l’area quale sede del Fanum Voltumnae, il santuario federale dove si riunivano annualmente i rappresentanti delle più importanti città etrusche per prendere decisioni di interesse comunitario.

In attesa di presentare anche ad Orvieto la mostra allestita in Lussemburgo, i visitatori avranno quindi la possibilità di conoscere l’area di scavo che ha restituito pregevoli manufatti di epoca etrusca e di vivere l’emozione della “scoperta” accanto agli archeologi dell’Associazione Campo della Fiera – Onlus che in queste settimane stanno lavorando alla campagna di scavo 2018, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Simonetta Stopponi.

Le visite guidate allo scavo sono intitolate “Il Teatro Celeste” e saranno accompagnate da suggestioni teatrali tratte dalle opere di William Shakespeare interpretate da Stefania Pompili e Sabina Gaspari del Nuovo Teatro Piceno e dalle melodie del M° Elisa Casasoli, pianista della Scuola di Musica di Orvieto che eseguirà musiche di Scarlatti e Bach.

Per partecipare occorre la prenotazione obbligatoria (tel. 339.7541306).

L’orario di visita va rigorosamente rispettato.

Si ricorda che l’adesione “volontaria” all’evento solleva gli organizzatori da ogni responsabilità.

Il servizio d’ordine sarà coordinato dal personale della Protezione Civile.

Partecipare alla serata di Sabato 28 luglio, è anche un modo per sostenere la ricerca archeologica e il patrimonio culturale e rilanciare il settore turistico che esso muove.

“La proposta di questi eventi estivi – spiega l’Assessore alla Cultura, Alessandra Cannistrà – riflette la filosofia di ScelgOrvieto ovvero di un percorso culturale e di comunicazione che nasce dalla collaborazione con le realtà produttrici di cultura, arte e studio. Un percorso che ruota intorno alle ragioni per scegliere Orvieto e quello che di unico la città può offrire; e nello stesso tempo sperimenta finalmente un metodo di condivisione tra l’Amministrazione Comunale, istituzioni culturali e associazioni, in grado di evidenziare le grandi potenzialità di emergenze culturali di straordinario valore e attrattiva. E’ il caso del PAAO il Parco Archeologico Ambientale Orvietano, un contesto di eccezionale interesse che continuamente porta alla luce nuovi ritrovamenti archeologici e che ora, grazie ai progetti che verranno finanziati dalla strategia nazionale delle Aree Interne, potrà concretizzare l’obiettivo di valorizzare le diverse aree di scavo e rendende fruibile un patrimonio unico al mondo.

Oltre alla notte bianca all’area del Campo della Fiera, quest’anno per la prima volta sarà organizzata in collaborazione con il Polo Museale dell’Umbria e con la Soprintendenza ABAP Umbria, il trust di scopo SOSTRATOS e l’Università dell’Arizona una serata alla ‘Necropoli di Crocifisso del Tufo’ in programma il 14 agosto prossimo dalle ore 20:30 alle 22:30, con  letture da ‘Magica Etruria’ di Mario Bizzarri ed intermezzi musicali a cura della Scuola Comunale di Musica ‘Adriano Casasole’”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi