Search

“Ospiti in Rocca”. A Spoleto la mostra delle opere salvate dal sisma

ospiti in rocca

Oggi, domenica 5 marzo alle ore 12 alla Rocca Albornoziana – Museo nazionale del ducato di Spoleto, sarà inaugurata la mostra “Ospiti in Rocca” con opere salvate dal recente sisma.

Organizzata da Regione Umbria, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Archidiocesi di Spoleto – Norcia e Comune di Spoleto, si potrà visitare fino al 30 luglio.

Interverranno all’inaugurazione Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, Marica Mercalli, direttore della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio dell’Umbria, Marco Pierini, direttore del Polo museale dell’Umbria. L’evento, la cui produzione è affidata a Sistema Museo, si inserisce nel programma della Regione Umbria “Scoprendo l’Umbria”.

Tra i lavori esposti figurano un Crocefisso ligneo del XVI secolo proveniente dalla chiesa di Sant’Anatolia di Narco, una “Madonna con Bambino” del XVI secolo di Avendita, il gruppo dell’Annunciazione di Andrea della Robbia dal Museo della Castellina di Norcia, la tavola Madonna col Bambino di Nicola di Ulisse da Siena  proveniente dal Museo diocesano di Ascoli Piceno e un “San Sebastiano” della seconda metà del ‘600 proveniente da Scai, nel territorio di Amatrice.

La mostra è strettamente legata alla campagna di crowdfunding attiva dal 1 febbraio per sostenere il restauro di altre opere d’arte danneggiate dal terremoto. È possibile contribuire alla raccolta fondi nella piattaforma specializzata Starteed (https://valorecultura.starteed.com/it/lightquake).

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi