Search

Sagra Musicale Umbra, alla musica di eccellenza il premio Francesco Siciliani

Il vincitore del premio Francesco Siciliani verrà proclamato in occasione della 73^ edizione della Sagra Musicale Umbra, al termine del concerto di sabato 15 settembre ad Assisi in cui le opere finaliste verranno eseguite dal St. Jacob’s Chamber Choir diretto da Gary Graden.
Aperta la prevendita online dei biglietti per i concerti della Sagra Musicale Umbra 2018.

Sono stati selezionati i tre finalisti della IV edizione del Premio “Francesco Siciliani”, concorso internazionale di composizione per un’opera di musica sacra, in collaborazione con il Pontificio Consiglio della Cultura e intitolato al celebre direttore artistico umbro. I lavori dei finalisti Steven Heelein, Antonio Eros Negri e Andrea Buonavitacola saranno eseguiti dal St. Jacob’s Chamber Choir, diretto da Gary Graden, il 15 settembre 2018 ad Assisi nella Basilica Superiore di San Francesco, nell’ambito della 73^ Sagra Musicale Umbra. Al termine della serata sarà annunciato il vincitore assoluto e saranno anche assegnati  il premio del pubblico e quello della critica specializzata. Le moltissime adesioni al bando e l’alta qualità della partiture pervenute da tutto il mondo confermano il prestigio del concorso che sta diventando un punto di riferimento per la produzione sacra internazionale e un osservatorio privilegiato per quanti vogliano interrogarsi sulle strade percorse dai compositori contemporanei che si misurano con questo repertorio.

La Sagra Musicale Umbra è uno dei Festival più antichi e prestigiosi d’Europa dedito a promuovere, diffondere e incentivare la musica d’ispirazione sacra e di sostenere l’autonoma produzione musicale; dal 1937 ad oggi ha ospitato direttori e concertisti di fama mondiale.
La 73^ edizione si terrà dal 13 al 22 settembre a Perugia e in altre 5 città umbre (Assisi, Montefalco, Norcia, Torgiano e Panicale), e il titolo dell’edizione 2018, centenario della fine della Prima Guerra Mondiale e cinquantenario della morte di Aldo Capitini, è “Guerra e Pace”. La pace, bene supremo e massima aspirazione dell’umanità affiancato dal suo tragico antipodo, la guerra. Con un’anteprima di prestigio domenica 9 settembre a Norcia e una mezzanotte bianca della Musica d’arte giovedì 13 settembre nel capoluogo umbro. “L’impresa più ambiziosa, ma anche più significativa ed eloquente, che la Sagra 2018 intende affrontare – sottolinea Alberto Batisti, direttore artistico della Fondazione Perugia Musica Classica onlus e della Sagra Musicale Umbra – è l’esecuzione del War Requiem di Benjamin Britten, venerdì 21 settembre a Perugia. La prima esecuzione italiana di questa partitura monumentale, fra le più alte testimonianze del pacifismo e certo suprema nella denuncia degli orrori della guerra, avvenne proprio alla Sagra Musicale Umbra, con l’autore presente anche come interprete, nel 1963”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi