Presentati gli appuntamenti della Settimana del Cervello Umbria

cervello-umbria

di Donatella Binaglia

 

Grazie a Majla TrovatoCorinna Bolloni (psicologhe ed esperte in Neurologia), organizzatrici dell’evento, torna da lunedì 11 marzo a sabato 16: “La settimana del cervello – Umbria”, con appuntamenti dedicati al settore delle neuroscienze e non solo; infatti, ad essere coinvolto ormai da 4 anni in questa organizzazione è il prof. Guglielmo Sorci, docente del corso di laurea in Scienze Motorie e Sportive (nel video l’intervista al prof. Sorci).

“Quest’anno alle ore 15 di lunedì 11 marzo, nell’aula della Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia, parleremo di “Cervello sociale, dall’io al noi” e cercheremo di capire come si comporta il nostro cervello nel momento che intessiamo relazioni sociali”.

Come di consueto la manifestazione interessa diversi territori e propone interazioni con diverse discipline: saranno circa 30 gli eventi proposti nella cinque giorni. David Lazzari, presidente dell’Ordine degli psicologi, presente in conferenza stampa sottolinea come l’edizione umbra della settimana del cervello sia tra le più qualificate.

“Il cervello – spiega Lazzari – è un elemento complesso, gli studiosi che se ne interessano, e ci ruotano intorno, sono tanti. Serve una visione integrata nel campo delle neuroscienze per studiare e capire il cervello in tutti i suoi aspetti”.
Martedì 12 alle ore 11,30, al polo di Medicina, si parlerà di: “Rilevazione precoce dei disturbi di memoria: quali metodologie?”, si parlerà di quali sono le metodologie di indagine e di alcuni progetti che monitorano il funzionamento cognitivo su una popolazione over 60.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi