Search

Siena celebra Italo Calvino a trent’anni dalla sua morte

italo calvino

Lo scrittore morì nella notte tra il 18 ed il 19 settembre 1985, nell’ospedale Santa Maria della Scala, diventato oggi centro monumentale ed espositivo. In suo nome diventerà ‘la città invisibile’ con sculture, video e percorsi multimediali per il programma di eventi di ‘Siena Capitale Italiana della Cultura 2015’.

In calendario tre appuntamenti speciali il 18, il 19 e il 20 settembre, con una mostra di Ivano Tagetto, esposta fino al 1° novembre al Santa Maria della Scala, ispirata a ‘Sofronia’, una delle città invisibili raccontate da Calvino; la videoinstallazione di Vanessa Rusci e Andrea Bassega che descrive una Siena invisibile e la mostra multimediale a cura dell’associazione 47Rosso di Firenze presso la Casa della Città di Palazzo Patrizi e dedicata in particolare alle scuole, che verranno coinvolte in visite guidate a cura di ‘Giocolenuvole’.

Si tratta di un percorso dedicato a grandi e piccini che unisce alla mostra una serie di laboratori didattici dedicati alle scuole ed iniziative collaterali a cura di Giocolenuvole. La mostra prevede una sintesi tra molteplici linguaggi, quali l’incisione (con trenta opere rappresentanti ognuna una diversa città ), la musica, la tecnica cinematografica nota come stop-motion, la videoinstallazione, l’installazione concreta e la lettura teatrale del testo di Calvino.

 

Credits: foto ilmestierediscrivere.wordpress.com

 

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi