Search

Infiorate di Spello. Torna l’Infiorata dei Turisti per grandi e piccini

bozzetto infiorata dei turisti

Tornano a Spello le tradizionali, splendide Infiorate che, da anni, attirano nel borgo umbro dai 60 ai 100mila visitatori e turisti. Alcuni di loro, da due anni a questa parte, possono non soltanto ammirare gli infioratori spellani all’opera ma hanno l’opportunità di contribuire fattivamente alla realizzazione di un’infiorata a loro dedicata realizzando due tappeti, per l’esattezza, uno dedicato ai bambini ed uno agli adulti (che per una notte tornano anch’essi fanciulli, seduti a terra alle prese con petali, disegni e colori). Nelle due passate edizioni l’Infiorata dei Turisti ha visto la partecipazione di oltre 100 visitatori sia adulti che bambini, provenienti da altri comuni umbri, da numerose regioni italiane e dall’estero.

Forse non tutti sanno che le effimere infiorate, che vivono soltanto lo spazio di una notte, richiedono una progettazione e preparazione lunga molti mesi, dalla scelta e realizzazione del bozzetto al reperimento dei fiori necessari all’effettiva realizzazione dell’opera (solo per citare alcuni degli aspetti), competenze che certamente non si improvvisano ed hanno origine da lunga esperienza nella realizzazione degli splendidi tappeti.

L’infiorata dei turisti è possibile quindi solo grazie ad un manipolo di infioratori di lunga esperienza che hanno scelto di abbandonare la gara (le infiorate sono oggetto di un animato concorso che vede i molti gruppi contendersi l’ambita statua del Properzio) per dedicarsi alla preparazione di un evento che, sicuramente non donerà l’adrenalina della competizione, ma che ogni anno si rivela una festa gioiosa dove incontrare nuove persone, condividendo con loro un’esperienza unica, sempre diversa, che rimarrà sempre nel cuore di tutti, spellani e visitatori.

Il gruppo che guiderà gli ospiti nei vari passaggi richiesti per la realizzazione dell’infiorata è composto da: Roberto Santioni (autore del bozzetto), Lino Santioni, Daniele Santioni, Malgorzata Burawska, Myriam Radde, Vanni Fuso, Pier Giacomo Fuso, Sara Bronzi, Monica Pucciarini, Stella Bertini, Maurizio Falcinelli, Piera Castellani, Guglielmo Sorci, Pietro Ricci, Paolo Ronchetti, Daiana Puglia.

L’infiorata dei turisti è situata lungo la prima parte del percorso delle infiorate, in via Consolare, ed è aperta ai turisti e ai visitatori che vorranno cimentarsi nella realizzazione di un’infiorata, con il supporto costante di alcuni storici maestri del petalo, tra musica e momenti conviviali. quello per i piccoli, in memoria di Enrico Balestrini, un ragazzo infioratore scomparso lo scorso anno, da Vito Barraco.

Per i bambini la realizzazione di una loro infiorata (bozzetto di Vito Barraco) sarà anche un momento di arteterapia guidato dall’artista folignate Pietro Ricci, arteterapeuta in formazione capace di trasformare l’esperienza dell’infiorare in una emozione multisensoriale che unisce l’elemento creativo al gioco e alla socialità.

La Notte dei Fiori del 2 Giugno è ormai alle porte, e tutti sono già da tempo coinvolti a pieno ritmo nella preparazione: reperimento dei fiori alla capatura, fino, perché no? Alle vettovaglie, tutto deve essere pronto per la notte più profumata dell’anno.

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi