Search

Spello e Malta gemellate dall’olio d’oliva

Spello e il Monte Subasio umbria

L’olio d’oliva, simbolo di civiltà e tradizioni, quale trait d’union per una promozione turistica  e culturale tra Spello e il comprensorio a sud di Malta.

E’ quanto si propone il primo incontro interculturale tra il GAL Valle Umbria e Sibillini e il Gal Xlokk, che ha fatto tappa a Spello: accompagnato dal direttore del Gal Enrico Testa e da Flora Cascelli promotrice dell’iniziativa, il sindaco del comune di Zejtun e presidente del Gal Xlokk Joe Attard ha visitato con il sindaco Moreno Landrini il palazzo comunale.

Il Comune di Zejtun, che si trova nel sud est di Malta, il cui nome significa “il frutto dell’albero dell’olivo coltivato”, e il Gal Xlokk sono infatti impegnati nel sostenere la rigenerazione dell’olio d’oliva nel patrimonio maltese con interventi infrastrutturali e con iniziative culturali come la “festa dell’Olio d’Oliva”, evento che si svolge a fine settembre e inaugura la stagione della spremitura dell’olio nuovo.

L’incontro tra i due Gal vuole rappresentare un primo passo per lo scambio reciproco di conoscenze e per la promozione dello sviluppo rurale, delle identità culturali, sociali, dell’ambiente e del turismo. La visita spellana è proseguita al Frantoio di Spello UCCD, mentre il tour per i Comuni della Valle Umbria si concluderà il prossimo 13 novembre.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi