Search

Spello, Museo delle Infiorate: 195mila euro dalla Presidenza del Consiglio

museo delle infiorate

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Spello Moreno Landrini e dal Presidente dell’Associazione Infiorate di Spello Guglielmo Sorci per il finanziamento di oltre 195 mila euro destinati al Museo delle Infiorate, annunciato ieri in conferenza stampa alla presenza dell’onorevole Anna Ascani.

Il finanziamento, ottenuto nell’ambito dell’iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri “Bellezza@Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”, attraverso la quale il Governo, nel 2016, decise di mettere a disposizione, a partire dalle segnalazioni di cittadini, associazioni ed enti pubblici locali, 150 milioni di euro per progetti e luoghi culturali dimenticati da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività.

Undici sono stati, in Umbria, i progetti che hanno ottenuto finanziamenti nell’ambito del progetto tra i quali, appunto, il Museo delle Infiorate di Spello, che sarà oggetto un completo restyling.

“Piazza della Repubblica a Spello sarà un magnifico biglietto da visita per la città – annuncia Landrini – in un colpo d’occhio il visitatore godrà delle nostre eccellenze, dal Museo delle Infiorate alla statua di Norberto che, a primavera, sarà posta su un lato della piazza stessa, a testimoniare la profonda vocazione artistica del nostro borgo”.

“Il museo delle Infiorate sarà il luogo dove memoria e futuro si incontreranno per un’esperienza sempre più immersiva e coinvolgente – afferma il Presidente Sorci – il museo è frutto di chi, per molti anni, si è impegnato per la riuscita della manifestazione a vario titolo, dal precedente Presidente Gianni Buono, ai maestri infioratori, le amministrazioni ed i cittadini tutti, ma sarà anche il luogo del futuro dove, grazie ad un nuovo concept, i visitatori potranno respirare l’esperienza unica ed inimitabile delle Infiorate”.

“Sono felice di aver potuto portare una così bella notizia a Spello – ha dichiarato l’onorevole Ascani – un luogo al quale, nonostante le mie origini tifernati, sono legata in modo particolare e che mi ha sempre accolto con affetto”.

Le Infiorate di Spello si affermano sempre di più come evento culturale catalizzatore di interesse a livello nazionale ed internazionale, il nuovo Museo delle Infiorate ne sarà il degno fulcro, per accogliere i molti visitatori che tutto l’anno visitano Spello e che, durante il weekend della manifestazione, raggiungono la quota di 100mila visitatori provenienti da tutto il mondo.

 

Benedetta Tintillini

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi