Spoleto: salvati affreschi e fregi del Teatro Caio Melisso

caio melisso carla fendi

Siamo riusciti a salvare i fregi e gli affreschi. E’ stato molto importante l’aiuto della città, del sindaco e della manodopera fantastica che è stata in grado di rifare i fregi e gli affreschi in una maniera incredibile“. E’ con queste parole che Carla Fendi, in occasione della presentazione del 58esimo Festival dei Due Mondi, che si svolgerà a Spoleto dal 26 giugno al 12 luglio, ha commentato la fine del restauro del Teatro Caio Melisso promosso appunto dalla Fondazione Carla Fendi. I lavori hanno determinato il recupero artistico-decorativo di una parte della cavea di platea. Sono stati riorganizzati gli impianti per il pubblico nel foyer, nei corridoi di accesso ai vari ordini dei palchi e nella galleria. I lavori, inoltre, hanno consentito il recupero del palcoscenico.

Alla luce del restauro completato, che ha visto impegnata in prima linea una fondazione privata, Carla Fendi spiega che “l’art bonus è una grandissima cosa che il ministro Franceschini aveva promesso l’anno scorso e che è riuscito a realizzare. E’ un fatto straordinario”.

 

Credits: foto: www.ilgiornaledellarte.com

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi