Stagione teatrale di Amelia coniuga alta qualità e prezzi popolari

amelia teatro sociale

Lo spirito che ha animato la presentazione del nuovo cartellone della stagione teatrale del Teatro Sociale di Amelia è quello di offrire cultura ad un pubblico più vasto possibile, per vivere il teatro come grande opportunità che non deve essere preclusa a nessuno.

L’assessore alla cultura del comune di Amelia Federica Proietti ed il presidente della Società Teatrale Riccardo Romagnoli hanno evidenziato lo sforzo e l’impegno messi in campo per la realizzazione del cartellone.

“Oggi siamo in grado di offrire gli spettacoli a prezzi molto vantaggiosi – afferma Romagnoli – : il biglietto intero a 15 euro, il ridotto a 10 euro, il loggione a 5 euro. L’abbonamento per tutta la stagione, che comprende sei spettacoli costerà 70 euro intero, 45 euro il ridotto. Cifre alla portata di tutti – ha aggiunto – per appuntamenti destinati ad un pubblico eterogeneo. La nostra filosofia è quella di offrire un panorama della produzione artistica degli ultimi decenni, mettendo in evidenza il nesso tra i classici e gli ultimi sviluppi della produzione teatrale”.

“Auspichiamo la presenza di un pubblico sempre più vasto, scuole incluse – dichiara l’assessore Proietti – . Come assessore e come insegnante sono convinta che anche i ragazzi debbano avere una formazione teatrale e è importante che abbiano la possibilità di venire a vedere questi spettacoli. E’ per questo che stiamo pensando di proporre anche alle scuole abbonamenti a prezzi vantaggiosi”.

Il gioiello settecentesco della città dalle mura ciclopiche propone il seguente programma:

  • 15 febbraio “Se devi dire una bugia, dilla grossa”, una scoppiettante, celeberrima farsa del grande Ray Cooney. 
  • Il 1° marzo “Quinta del Sordo”: È il nome con cui i contadini catalani indicavano la tetra dimora campestre, dove Francisco Goya si era rintanato nei suoi ultimi anni, a dipingere quadri da incubo e a conversare con i fantasmi. 
  • l’8 marzo, “Pas de regret” (ovvero Nessun rimpianto): una deliziosa rievocazione dell’indimenticabile Coco Chanel.
  • Marco Morandi la fa da protagonista il 29 marzo successivo con “Nel nome del Padre”, personale godibilissima  rivisitazione  del suo percorso artistico ed umano.
  • 12 aprile “Judas, the guess”, uno spettacolo di teatro totale, che rievoca una delle tragedie che più hanno inciso nella storia dell’umanità: il tradimento di Giuda.
  • 26 aprile una spettacolare rievocazione degli amori e delle passioni politiche dei protagonisti del potere imperiale di Roma.  

Info e prevendite:

IAT Ufficio turistico comunale- Amelia, piazza Vera, 10 – tel.0744 981453 – fax 0744 981566 – info@iat.amelia.tr.it

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi