Tradizioni: l’uccisione del maiale e le fasi lunari

prosciutto di norcia igp

Per la tradizionale uccisione del maiale e per lavorare la carne, si osservava attentamente la fase lunare. Se gli insaccati fossero stati preparati nella fase di luna crescente, o durante la luna piena, la loro conservazione sarebbe risultata precaria in quanto, affermavano i vecchi norcini, sarebbero presto irranciditi. Un tempo si credeva fermamente alla relazione esistente tra la luna e…

Read More

Il maiale e il norcino. La cultura rurale alla base del nostro gusto

maiali

L’allevamento tradizionale del maiale, specie nelle zone collinari e montane, avveniva in stazzi aperti e recintati, ubicati in preferenza nei boschi di querce e roverelle dove gli animali potevano nutrirsi di ghiande. L’uso del porcile, in dialetto ‘stallittu’ o ‘sturiju’, iniziò a diffondersi dagli inizi del Novecento quando era stato già introdotto il maiale rosato. Fino alla metà dell’Ottocento infatti,…

Read More

Il Cicotto di Grutti. I luoghi, i sapori, la ricetta

cicotto grutti

Nella generosa Umbria, dove la lavorazione della carne di maiale ha tradizioni antichissime, è possibile trovare, in un fazzoletto di territorio, un’eccellenza gastronomica unica nel suo genere: il Cicotto di Grutti. Piccolo centro dalle origini antichissime, qui si rifugiarono i primi cristiani dopo il matririo di San Terenziano, Grutti è un piccolo centro di circa 500 abitanti, famoso per la…

Read More

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi