Search

A Terni “Ascensore per il patibolo” di Malle in versione restaurata

L’Associazione “Sentieri del Cinema” propone stasera 7 Aprile al Cityplex di Terni “Ascensore per il patibolo” di Louis Malle.

 

Torna in sala, in versione restaurata, “Ascensore per il patibolo” di Malle, uno dei primissimi esempi di quello stile Nouvelle Vague che sul finire degli anni Cinquanta, avrebbe rivoluzionato le cinematografie di mezzo mondo.

Un noir diventato di culto anche per una delle più straordinarie colonne sonore dell’intera storia del cinema, firmata da Miles Davis. L’assolo jazz della sua tromba, ha lo straordinario potere di tradurre in suono quello che il viso di Jeanne Moreau, mai così magnetica, intensa, sensuale come in questo film, suggerisce; di far affiorare in superficie, quel grumo nero di ansia, paura, dubbi che opprime il cuore di questa dark lady languida e estenuata.

Vedere vagabondare l’attrice per le vie di una Parigi cinematograficamente inedita per l’epoca, tra i riverberi delle luci al neon dei locali notturni, ci fa pensare che gli stati di grazia esistono.

Malle, al suo esordio alla regia, si rivela bravissimo nel restituire un paesaggio dell’anima, un’atmosfera più che un luogo reale; a mescolare la suspense di hitchcockiana memoria, la tensione per quel “granello di sabbia” che manda all’aria un piano criminale perfetto, con atmosfere claustrofobiche desunte da un grande maestro del cinema, Robert Bresson.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi