Search

Todi: Film “Osama” per la rassegna Sguardi (in)differenti

Mercoledì 29 aprile proiezione della pellicola vincitrice del Golden Globe 2004 per il miglior film straniero. Quinto appuntamento della rassegna cinematografica sui temi della parità di genere.

Mercoledì 29 aprile quinto, e penultimo, appuntamento della rassegna cinematografica “Sguardi (in)differenti”: alle ore 16.00 al Cinema Jacopone di Todi sarà proiettato il film “Osama”, diretto dal regista afghano Siddiq Barmak, vincitore del ‘Golden Globe’ per il miglior film straniero nel 2004.

Presentato nella ‘Quinzaine des Réalisateurs’ al 56º Festival di Cannes, si tratta del primo film afghano realizzato dopo la caduta dei talebani. La pellicola, che prende spunto da una storia vera, racconta le difficoltà di vita delle donne nell’Afghanistan dell’era talebana, dal momento che non possono uscire di casa liberamente senza essere accompagnate da un uomo, non possono cercare un lavoro e non possono neanche manifestare per tentare di affermare i propri diritti. In una famiglia di sole donne, Maria traveste la propria figlia da ragazzo, in modo da farle trovare un lavoro. La ragazza perciò diventa Osama e comincia a lavorare, ma non riesce ad adattarsi all’ambiente e a comportarsi come un uomo.

La rassegna, rivolta principalmente agli studenti degli istituti superiori ma aperta a tutta la cittadinanza, prevede la proiezione di sei film, ad ingresso gratuito, per parlare di donne, di
diversità, di violenza, di parità di genere. Ogni incontro è brevemente introdotto da esperti, docenti ed appassionati che, a seguire, proporranno scambi di idee sul film.

L’iniziativa, patrocinata dalla Regione Umbria, è organizzata dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Todi, dal prof. Manfredi Retti e Chantal Lenoble del Cinema Jacopone e da Camilla Todini, esperta e appassionata di cinema.

La rassegna si chiuderà mercoledì 6 maggio con la proiezione del film “La Kryptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo, una divertente commedia che affronta, con leggerezza ma senza superficialità, il tema della diversità.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi