Search

Todi, UNU: “Chthonic totem” di Rolf Jacobsen

“Chthonic totem” Rolf Jacobsen

Martedì 8 dicembre 2015 – ore 17:00

UNU Uno nell’Unico

Todi, Via del Mercato Vecchio 16

 

UNU unonell’unico è lieta di annunciare la mostra dell’artista danese ROLF JACOBSEN  Chthonic Totem – che verrà inaugurata martedì 8 dicembre 2015 alle ore 17:00 presso lo spazio espositivo unonell’unico di Todi (Pg).

L’installazione site-specific ideata appositamente per questo piccolo luogo archeologico, consta di due sculture totemiche che con la loro maestà invadono completamente lo spazio entrando in dialogo con le pareti circostanti in pietra. Alte rispettivamente 2 metri e 2,40 metri, le steli sono realizzate in legno scolpito – materia principe del plasmare dell’artista – combusto nel primo caso e intervallato da dischi in ceramica raku nel secondo. Tra le due colonne si crea un forte parallelismo sia dal punto di vista strutturale che da quello cromatico dal momento che il nero della combustione richiama quello della ceramica raku che per sua natura è di tal colore se non viene smaltata. Tali tonalità terrose ben si adattano e amalgamano con i toni chiari dei blocchetti di calcarenite che formano l’ambiente. Lo spettatore sarà letteralmente coinvolto nella visione e avrà la possibilità di interagire con l’opera cogliendo gli elementi essenziali della ricerca artistica dell’autore: il senso dello spazio, volume e movimento.

Grande sperimentatore di tecniche e materiali (legno, ceramica, bronzo e alluminio), Rolf Jacobsen rilegge in chiave moderna la classicità realizzando sculture assolutamente contemporanee: storie della Genesi, Adamo che nasce da Eva, Icaro, le steli. L’aspetto figurativo si unisce a quello mitologico-metafisico caricandole di una valenza spirituale.

“Della Terra, sotterraneo, detto specialmente delle divinità della mitologia greca che abitavano gli Inferi”, questo è il significato del termine di origine greca che dà titolo alla mostra di Rolf Jacobsen: Chthonic Totem. Della Terra e alla Terra le cose tornano, perpetuando il ciclo di vita. Utilizzando principalmente tronchi, radici, pezzi di legno che la natura ha ormai scartato, Rolf Jacobsen li raccoglie, sceglie, studia, assembla, ingessa e tinge spesso con le stesse essenze lignee, ridandogli una nuova vita e funzione. Dalla terra al cielo: questo è il valore di Chthonic Totem.

L’installazione sarà aperta al pubblico fino al 6 gennaio 2016 dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 12:30 e dalle 15 alle 19:00.

 

Rolf Jacobsen, pittore e scultore, nasce in Danimarca nel 1976. Vive e lavora tra Doglio (Todi) e Copenaghen.

Nel 1995 inizia a lavorare insieme all’artista danese Paul Cederdorff col quale coopera ancora oggi. Con un gruppo di giovani artisti dal nome “De unge milde”, presenta la sua prima mostra a Mariager (Danimarca) nel 1998. L’anno successivo arriva in Umbria per frequentare la Scuola d’Arte Internazionale a Montecastello di Vibio, fondata dall’artista americano Nicolas Carone, sviluppando con lui un ottimo rapporto di amicizia, collaborazione e lavoro. La sua prima mostra in Italia risale al 2004 e da quel momento, esporrà in numerose personali e collettive sia in Italia che all’estero; tra queste la più recente è stata la personale alla Underdonk Gallery di New York nel 2013. La sua pittura è astratto-metafisica; le sculture (in legno, ceramica e bronzo) appaiono come figurativo-oniriche e nelle opere in legno è particolare la sua tecnica di aggiungere e incastrare tra loro pezzi di diversa origine e forma, amalgamandoli poi col gesso. Da alcuni anni lavora accanto a Beverly Pepper, nota artista americana. Le ultime sperimentazioni lo portano a utilizzare forme di alluminio ricavate dalla fusione a cera persa.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi