Search

Tradizioni: l’uccisione del maiale e le fasi lunari

prosciutto di norcia igp

Per la tradizionale uccisione del maiale e per lavorare la carne, si osservava attentamente la fase lunare. Se gli insaccati fossero stati preparati nella fase di luna crescente, o durante la luna piena, la loro conservazione sarebbe risultata precaria in quanto, affermavano i vecchi norcini, sarebbero presto irranciditi. Un tempo si credeva fermamente alla relazione esistente tra la luna e l’acqua (e liquidi in genere) per cui ad una fase più avanzata di crescita della luna, corrispondeva una maggiore presenza di acqua nella carne.

In ogni caso l’uccisione del maiale era una vera e propria festa poiché i vari step del lavoro (mattanza, pelatura, dissezione, scelta e lavorazione della carne, salatura delle parti da conservare e confezione degli insaccati) era svolto con la partecipazione di parenti e vicini.

L’occasione era una festa celebrativa dell’abbondanza come pure quella del 17 gennaio, Sant’Antonio abate, data in cui tra gli stornelli dei cantori si celebravano le nuove provviste messe a stagionare e ovviamente si invocava il santo perché proteggesse gli animali.

Nello stesso giorno dell’uccisione del maiale, il piatto tradizionale servito a quanti avevano collaborato con la famiglia, era la ‘padellaccia’, un abbondante mix di ritagli di carne residui, gli scarti della lavorazione, fritti assieme alle frattaglie in grandi padelle di ferro. Il consumo di questo piatto celebra ancora oggi la solidarietà ed è inserito in un contesto gioioso, al quale contribuiscono sovente generose razioni di vino.

(Fabiola Chàvez Hualpa, Le donne nel mondo rurale della Valnerina, Terni, tipolitografia Federici, 2012)

Si ringrazia il Consorzio di Tutela del Prosciutto di Norcia IGP per la campagna ‘Valnerina, pillole di tradizione’

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale misura 321, “l’Europa investe per le zone rurali”

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi