Search

Waterbasket Perugia: arriva lo scudetto all’ultima giornata di campionato

waterbasket perugia

I ragazzi del Waterbasket Perugia campioni d’Italia per la seconda volta nel giro di tre anni.

Dopo un avvincente campionato, la squadra ha conquistato meritatamente il titolo nell’ultima giornata della stagione, andata in scena nelle vasche della piscina Vandelli, a Bologna, domenica 27 maggio. Un risultato che conferma la crescita della società negli anni, nonostante la sua breve storia.

Nella trasferta emiliana la formazione biancorossa ha affrontato e vinto agilmente contro le due squadre di Bolzano. Due match che hanno mostrato il segreto di pulcinella che ha permesso a Perugia di avere la meglio contro tutte le contendenti al titolo. Con una rosa ampia e qualitativamente forte, mai così elevata, mister Carini ha potuto far ruotare saggiamente gli uomini a disposizione in tutte le partite sfruttando le caratteristiche di giocatori altamente intercambiabili. Questo, insieme a un gioco corale e cinico, ha permesso a Perugia fondamentali vittorie all’ultimo secondo, come nelle gare contro Verona e Firenze, classificate rispettivamente seconda e terza in campionato. Da sottolineare, inoltre, la capacità dei perugini di gestire le proprie forze come dimostrato in una partita più insidiosa del previsto contro la emergente formazione bolognese.

Con questo titolo Waterbasket Perugia, dopo aver già portato a casa la coppa del torneo “Città di Firenze”, completa il doblete vincendo tutto quello che poteva vincere in una stagione ricca di soddisfazioni.

Passando alla cronaca della giornata, Bologna vince di misura entrambi i match contro le due squadre di Bolzano dove però il risultato non racconta delle partite ben più combattute (rispettivamente Bologna-Bolzano M 31-14 e Bologna-Bolzano F 34-20). Le successive partite vedono le squadre bolzanine scontrarsi con un Perugia vogliosa di chiudere le gare e vincere il campionato.

Perugia domina entrambi i match con precisione grazie al bomber Roberto Antognoni (capocannoniere del campionato) e alla rivelazione Federico Micillo che segna subito i canestri che indirizzano il primo fondamentale match alla vittoria e al matematico scudetto per i Grifoni.

Nonostante l’assenza di “Freccietta” alias Riccardo Giuletti, il capitano Francesco Pausini insieme con i veterani Luca Carini, Daniele Busti, i fratelli Andrea e Filippo Asfalti, Giovanni Esposito, Francesco Vibi e la nuova leva Giulio Siena portano Perugia a 2 vittorie agevoli che permettono ai biancorossi di chiudere la stagione imbattuti (rispettivamente Perugia-Bolzano M 51-16 e Perugia-Bolzano F 35-14).

Un po’ di storia

La squadra del Waterbasket Perugia è stata fondata nel 2013 dall’attuale presidente e main sponsor con “la Collina Catering”, Claudio Cerquaglia, insieme a Luca Carini, nella duplice veste di mister e giocatore. I Grifoni sono migliorati anno dopo anno, partendo dal 6° posto nel 2013, per salire al 1° nel 2016 e al 2° gradino del podio nel 2017. Dopo lo splendido risultato di Bologna e l’arrivo del tricolore, Perugia si conferma la squadra da battere per la prossima stagione.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi