10 anni Matavitatau primo appuntamento: “La forza delle rovine”

la forza delle rovine

La forza delle rovine

domenica 31 gennaio 2016
Museo Nazionale Romano, Palazzo Altemps  
Roma

Visita guidata a La forza delle rovine a cura di Nicoletta Bernardini

 In occasione del decennale  associativo (2006-2016) Matavitatau propone un itinerario alla scoperta delle capacità conoscitive dei sensi.

Il primo appuntamento, dedicato alla vista, sorprende l’incontro di sguardi tra l’antico e il contemporaneo e scopre la rovina, efficace dispositivo plastico per riflettere sulla storia scagliandoci sulla via dell’esistenza.

Nel percorso della mostra ospitata all’interno del rinascimentale Palazzo Altemps, scrigno rinascimentale delle raccolte storiche di scultura antica, sono abbinati materiali classici, come sculture, pitture, incisioni, acquerelli, antichi volumi  e testimonianze moderne come fotografie, brani musicali e cinematografici. Centoventi opere, provenienti da musei italiani e stranieri, costruiscono una narrazione unica con le  opere della collezione permanente, intessendo un  discorso sulle rovine: sentinelle del passato, luoghi di memoria, traccia di eventi bellici, ricordo di cataclismi naturali, segno di danni provocati all’ambiente.

Sebbene l’associazione rovine e archeologia sia la più immediata nell’immaginazione comune, in una prospettiva storico-culturale il tema delle rovine riguarda in realtà ambiti molteplici: letteratura, filosofia, paesaggio, pittura, teoria del restauro, architettura, urbanistica, psicanalisi, sociologia, musica.
La mostra parte dall’antichità, per muovere appunto verso questi diversi contesti e dimostrare la necessità, il fascino e la forza narrativa delle rovine.
Le testimonianze del mondo antico dallo scavo alla musealizzazione, così come i segni di catastrofi contemporanee, i paesaggi di rovine e i paesaggi rovinati, e ancora i suoni delle rovine che hanno ispirato, ad esempio, Beethoven costituiscono spunti per riflettere sul presente.

La visita proseguirà, con un percorso tematico, nelle altre sedi del Museo Nazionale Romano.

Per tutte le informazioni  e per partecipare è necessario telefonare a :

329  6161471 Nicoletta B.

339 7807729 Benedetta T.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi