Massa Martana. Riaperta al culto l’Abbazia benedettina di Viepri

abbazia di viepri

Buone notizie a Viepri di Massa Martana dove, dopo vent’anni, è stata riaperta al culto l’antica Abbazia Benedettina di Santa Maria, gravemente danneggiata dal terremoto del 1997.

Una storia a lieto fine che ha visto l’abbazia tornare all’antico splendore dopo importanti lavori di restauro, eseguiti grazie ad un consistente finanziamento della Regione Umbria, rappresentata, durante la cerimonia di riapertura, dalla Presidente Catiuscia Marini.

A seguire Sua Eccellenza Mons. Benedetto Tuzia, Vescovo di Orvieto e Todi, ha officiato la Santa Messa alla quale hanno partecipato numerosissimi gli abitanti di Viepri e dei paesi vicini.

L’Abbazia Santa Maria di Viepri, secondo testimonianze locali tramandate nel tempo, venne costruita nella prima metà del XII secolo dai signori di Castelvecchio; il primo documento scritto che la riguarda risale al 1185 come chiesa appartenente all’Abbazia benedettina di San Pietro di Monte Martano.

Nel corso dei secoli diventa parrocchia e viene interessata da numerosi interventi di restauro e rifacimento, il più significativo dei quali è quello avvenuto nel 1940 per opera di Don Piozzi e della gente del posto.

Nell’interno, suddiviso in tre navate terminanti in tre absidi separate da una doppia fila di pilastri, si possono ammirare due dipinti di notevole valore artistico di Andrea Polinori, pittore tuderte (1586-1648) esponente del barocco umbro, raffiguranti la Nascita della Vergine Maria ed una Madonna del Rosario con Santi.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi