ABC Eventi: un iniziativa per riqualificare il Centro storico di Todi (rivedere)

abc eventi

La nuova realtà tuderte di ABC Eventi, nata grazie all’entuasismo di tre intraprendenti ragazze, apre a Todi la sua sede, all’insegna della positività e della rinascita culturale.

Un avvicendarsi di saracinesche abbassate, vetrine sporche e abbandonate che ricordano ai cittadini i fasti dei negozi che furono, e qualche cartello affittasi dalle tinte flou affisso qua e là.

E’ così che appare la via centrale di Todi, che da Corso Cavour si snoda fino a Via Roma, per poi diventare Via Giacomo Matteotti.

Un itinerario avvilente per turisti e local, che racconta il cambiamento delle abitudini dei consumatori, lo spostamento delle attività verso contesti urbani ritenuti più redditizi, ma soprattutto la perdita di attrattività economica dei centri storici anche a causa del loro progressivo spopolamento.

A spezzare quest’attitudine e riportare un po’ di vitalità e colore nel centro storico tuderte ci ha provato l’Associazione ABC Eventi.

Il gruppo tutto al femminile nato un anno fa, ha deciso di stabilire la propria sede sulla centralissima Via Giacomo Matteotti.

“E’ successo tutto per caso”, raccontano le tre fondatrici Agnese Tomba, Benedetta Frassineti e Camilla Valli. “Per il nostro evento Passatodimoda, una sfilata show con gli abiti da sposa vintage appartenuti alla signore tuderti avevamo raccolto oltre 90 vestiti, insieme a moltissima lingerie ed oggetti. Avevamo la necessità di conservare tutti questi capi al meglio. Abbiamo esplorato varie possibilità, sentito tante voci, eppure sembrava non ci fossero soluzioni percorribili”.

La soluzione alla fine è arrivata proprio da una delle tante signore tuderti che ha affidato alle tre ragazze il suo abito da sposa. “Eravamo sfiduciate, finché la signora Fulvia Pelli è giunta in nostro aiuto. Lei è una parrucchiera storica della città, un’imprenditrice lungimirante, ma soprattutto una donna generosa. Sapendo della nostra necessità ha deciso di metterci a disposizione temporaneamente il suo locale affacciato su Via Matteotti senza volere nulla in cambio”, asserisce la vicepresidente Agnese.

Fulvia è persuasa e orgogliosa della sua scelta: “Penso che sia giusto dare una possibilità a delle giovani ragazze che si sono distinte in poco tempo per il loro impegno e buona volontà”.

Insieme ai numerosi abiti da sposa dal 1920 al 1980 che hanno subito solleticato la curiosità dei passanti, ad impreziosire le vetrine del locale affacciato sul centro storico è arrivato un allestimento primaverile in stile ABC Eventi.

Questa volta Agnese, Benedetta, Camilla, con l’aiuto di Isabella Ingria, hanno voluto ricreare l’atmosfera frugale di un picnic, con fiori a profusione, cesti e cestini in vimini da cui fanno capolino leccornie, e una bici originale degli anni ’60 carica d’accessori sposa d’antan. Infatti in questa occasione non potevano di certo mancare alcuni degli abiti raccolti, anch’essi con riferimenti floreali e bucolici, perfettamente calati in questa cornice spensierata, che rompe la monotonia delle vetrine vuote.

L’installazione è stata realizzata grazie al contributo e l’apporto di attività e negozi tuderti, che hanno messo a disposizione delle giovani organizzatrici oggetti d’arredo, piante e decorazioni.

“Siamo molto orgogliose di poter essere presenti in città con un nostro spazio associativo. Soprattutto ci fa immensamente piacere che la scelta sia ricaduta su questa zona di Todi, una delle più belle ma sofferenti. Speriamo che lo slancio filantropico della signora Fulvia, che teniamo a ringraziare pubblicamente, possa essere d’esempio ad altri così da sottrarre all’incuria e la trascuratezza le tante vetrine vuote che affollano il centro e portare anche un messaggio di positività”, dichiara la Presidente Camilla.

Così come le vetrine della sede di ABC Eventi si evolveranno seguendo stagionalità ed avvenimenti cittadini, non si fermano parallelamente le attività dell’associazione.

Mentre permane l’incertezza intorno alla realizzazione dell’evento Passatodimoda, le tre ragazze hanno dato avvio ad un Club del libro virtuale, che giunto ormai al suo secondo appuntamento ha già raccolto oltre 50 adesioni in tutta Italia, coinvolgendo numerosi tuderti in qualità di lettori e moderatori.

“Attraverso questo nuovo progetto ci proponiamo di aprire dibattiti costruttivi su temi tanto impellenti, quanto cari alla nostra associazione, con l’obiettivo di rinsaldare il legame con la società e favorire lo sviluppo d’una cultura condivisa, in linea con lo scopo precipuo della nostra Associazione”, dichiara Benedetta.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi