Nella città del Germanico torna l’VIII edizione dell’Ameria Festival

ameria festival teatro sociale amelia

Dal 25 settembre al 7 novembre 2020 torna ad Amelia la prosa, la danza, l’opera ma anche momenti di approfondimento culturale, storico e sociale con l’ottava edizione dell’Ameria Festival.

La manifestazione è promossa e organizzata dalla Società Teatrale e dal Comune di Amelia. Sei week-end, che metteranno al centro la pluralità delle arti dello spettacolo, valorizzata dal palco suggestivo del Teatro Sociale di Amelia, nel pieno rispetto delle normative per la prevenzione del contagio da covid-19.

Novità dell’edizione 2020: “I giovedì della cultura”

Novità assoluta e di grande interesse culturale dell’ottava edizione dell’Ameria Festival sono “I giovedì della cultura”. Sei appuntamenti a cadenza settimanale dall’1 ottobre al 5 novembre, per fare un passo in avanti verso una comprensione più consapevole della storia dell’uomo, dalla filosofia ai conflitti politici, sociali ed economici dei nostri giorni. “Vogliamo proporre a tutta la comunità – spiega il presidente della Società Teatrale, Riccardo Romagnoli – la possibilità di fare un passo in avanti verso una più avvertita consapevolezza di chi siamo, come individui e come esseri sociali, per capire meglio verso quale avvenire ci stiamo incamminando, spesso inconsapevolmente. Per questo abbiamo bisogno della filosofia, dell’arte, della storia, della scienza, per avere quelle “lenti” che possano rendere meno ostica e più decifrabile la comprensione del presente e del futuro”.

Sarà centrale, in questa ottica,  il convegno medico-scientifico in programma il 22 ottobre alle ore 17 al Teatro Sociale dal titolo “L’impatto del covid sulla sanità, la cultura, la giustizia e l’economia: le prospettive di ripresa”: un incontro di alto livello, patrocinato dall’Ordine dei medici, che vedrà impegnati per la sanità un noto medico ternano esperto di riabilitazione intensiva, un alto magistrato penalista per la giustizia e l’illustre accademico Cesare Imbriani per l’economia.

Un altro riflettore verrà puntato sull’analisi politica delle grandi potenze mondiali e le ricadute sulle comunità territoriali, con la conferenza del saggista e popolare direttore  del Tg2 della RAI Gennaro Sangiuliano dal titolo: “La nuova geopolitica globale: Putin, Trump e Xi Jinping a confronto”  (Sala della Pinacoteca,  29 ottobre, ore 17).  E poi il ritorno di Marco Frittella, giornalista Rai, che presenterà il suo nuovo libro “Italia Green” (Sala Conti Paladini, 15 ottobre, ore 17).  Il ciclo di incontri si chiuderà con “Il ruolo sociale ed economico degli istituti assicurativi, in situazioni di crisi pandemica e nelle fasi successive” il 5 novembre alle 17.00 al Teatro Sociale, che vedrà Luigi Guidoni, segretario generale della Fondazione ANIA, gettare dei semi di ottimismo sull’attuale contingenza socio-sanitaria critica, illustrando possibili soluzioni e prospettive d’intervento delle imprese assicuratrici  (Teatro Sociale, 5 novembre, ore 17).

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi