Artisti ed Istituzioni si confrontano al Premio Spoleto Art, bilancio positivo

premio spoleto art carmen manco comunicare europa Luca Filipponi presidente spoleto meeting art festival
Sabato scorso, presso la Sala Nobile di Palazzo Mauri, si è svolta la giornata celebrativa del premio Spoleto Art festival. Come ogni anno, la rassegna ha lo scopo di mettere in evidenza, con un vero e proprio progetto comunicativo, artisti di diverse discipline dell’arte contemporanea. Il Festival gode del patrocinio e del sostegno delle più importanti accademie del mondo, a partire da quelle cinesi, rappresentate dal prof. Sandro Trotti, e del mondo arabo moderato, di cui Eraldo Vinciguerra ne ha rapppresentato le istanze ed i progetti culturali.
Proprio questo è stato il punto di partenza per un confronto con le numerose istituzioni presenti come Regioni, Comuni ed Agenzie Pubbliche.
Presenti alla consegna del premio Spoleto art festival Federico Mattia Papi, direttore artistico “Musica da Casa Menotti“, che ha presentato il concerto, in programma per la sera, dell’enfant prodige francese della musica classica Philippe Hattat; il M° Silvio Amato, direttore di Costiera Arte, che ha annunciato la prossima mostra antologica a Spoleto del famoso artista olandese Tom Pret, ed Angelo Sagnelli, direttore artistico di Spoleto Art Festival Letteratura.
Particolari riconoscimenti sono stati conferiti dal presidente del centro studi Snarp Francesco Petrino, consigliere diplomatico ed accademico di nota fama, Angelo Matteo Socci critico, collezionista ed artista, Ennio Calabria , autore del manifesto di Spoleto Art Festival 2016.
Prosegue e si sviluppa il connubio con Ameria Festival ed il Comune di Amelia con la presenza di Riccardo Romagnoli, presidentissimo dell’Ameria Festival, nonché magistrato già capo di gabinetto del ministero di Giustizia.
Tra gli addetti ai lavori della commissione il Presidente Sandro Bini, il direttore marketing e segretario generale del Premio Paola Biadetti, Carla Mazzoni della galleria i Preferiti di Roma.
Consiglieri diplomatici e rappresentanti di vari Paesi hanno accolto i rappresentanti di vari comuni come Maiori (Salerno), Sulmona, l’Aquila ed altri comuni abruzzesi guidati da Umberto Giammaria presidente della Fondazione Tau, ed altre associazioni abruzzesi legate anche alla realtà del premio Sulmona, rappresentato da Raffaele Giannantonio e  Nunzio Di Placido.
Alcuni trofei sono stati eseguiti dall’artista Giuliano Ottaviani, direttore della Biennale di Spoleto e di Eclettica  che sta collaborando attivamente con il Prof. Luca Filipponi,  che ha voluto esprimere la sua soddisfazione per l’ulteriore crescita di questo progetto culturale.

L’incontro è stato arricchito da brevi presentazioni di progetti culturali e di piccole Pièce teatrali, proposte dagli attori, scrittori e registi Adelaide Parolini, Alessandro Calonaci.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi