Anche al British Museum arriva un direttore straniero: è un tedesco

Il British Museum sta per nominare un storico dell’arte tedesco come suo nuovo direttore, secondo quanto riporta il sito della Bbc, citando il Times. Hartwig Fischer, 52 anni, la cui nomina deve ancora essere ufficialmente confermata, sarebbe il primo non britannico ai vertici dell’istituzione dal 1866, quando cessò l’incarico di Anthony Panizzi, di origine italiana, che dal 1856 ricopriva l’incarico di bibliotecario principale.

Fischer, attuale direttore generale della Dresden State Art Collections di Dresda, e in passato a capo del Folkwang Museum di Essen, prenderebbe così il posto di Neil MacGregor, che lo scorso dicembre si era dimesso dalla poltrona dello storico museo londinese. Secondo quanto riporta il ‘Times’, la nomina di Fischer sarebbe stata approvata dal consiglio di amministrazione del museo e sarà presto firmata dal primo ministro inglese David Cameron.

Nato ad Amburgo nel 1962, dopo aver studiato Storia dell’Arte, Storia e Archeologia Classica a Bonn, Berlino, Roma e Parigi, Fischer ha conseguito un dottorato in filosofia presso l’Università di Bonn, per poi iniziare la sua carriera al museo Kunstmuseum di Basilea, dove è stato curatore della sezione dedicata al diciannovesimo secolo e all’arte moderna dal 2001 al 2006.

Anche se non ha mai lavorato in Gran Bretagna, nel 2006 è stato tra i curatori della mostra dedicata a Wassily Kandinsky, allestita alla Tate Modern di Londra. Sposato con la psicoanalista Ilaria Piqueras, Fischer parla tedesco, inglese, francese e italiano ed era stato indicato dallo stesso MacGregor, come suo possibile successore.

 

Credits: foto www.telegraph.co.uk

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi