Cambio Festival 2019: un’edizione da tutto esaurito

Numeri eccezionali hanno accompagnato la ventesima edizione di Cambio Festival appena terminata, con il gradimento di un pubblico incredibilmente numeroso che ha continuato ad affluire sera dopo sera, rapito dalla qualità degli spettacoli, dalla singolare bellezza delle location e dal calore dall’accoglienza. Apprezzatissima la formula di un festival itinerante che ha coinvolto diverse location e diversi Castelli del territorio assisano, spesso poco conosciuti e frequentati, trasformati per l’occasione in eleganti salotti sotto le stelle.

Cambio Festival 2019, #ventidipassione per celebrare il ventesimo compleanno, si è aperto a Casa Astrid, a Costa de Trex, ed è poi continuato al Castello dei Figli di Cambio, a Palazzo di Assisi, per poi chiudersi a Rocca Sant’Angelo e al Castello di Sterpeto; appuntamenti per tutti i gusti, dalla musica classico-barocca-pop di Elise Caluwaerts e Ô-Celli, passando per eccellenze umbre come i The Sycamore, senza dimenticare il ‘clou’ della ventesima edizione della rassegna, il concerto dei Dirotta Su Cuba. Da non dimenticare la valorizzazione delle eccellenze del territorio, con la serata con Alice Morosi e Filippo Farinelli e il teatro musicale dei Jazz Glazz. Grande partecipazione anche anche agli ultimi due eventi, a Rocca Sant’Angelo (visita guidata a cura di Luigino Ciotti e proiezione di Miles Ahead in collaborazione con il Cinema Esperia di Bastia Umbra) e Sterpeto (concerto finale di Israel Varela con The Labyrinth Project).

Un consenso di pubblico straordinario che si è tradotto non solo in sei serate da tutto esaurito (circa 700 persone a Casa Astrid, oltre 400 per sera negli altri quattro appuntamenti), ma anche da un altissimo gradimento sui social: in un solo mese, il canale Facebook del Cambio Festival ha raggiunto circa 150.000 persone, mentre Instagram si attesta sulle 20.000.

“Un’edizione straordinaria – afferma Francesco Raspa, Presidente dell’Associazione Culturale Ponte Levatoio, organizzatrice dell’evento – un sogno che siamo riusciti a realizzare grazie al sostegno dei nostri sponsor che desidero ringraziare tutti di cuore. Esprimo una particolare gratitudine al Comune di Assisi e al sindaco Stefania Proietti, e una riconoscenza speciale a Pegaso 2000, storico partner ufficiale di Cambio Festival, insieme a Fomap e BBC, Main Sponsor della manifestazione; un caro ringraziamento anche a Jean-Luc Decroo e a sua moglie Astrid, proprietari di Casa Astrid, al circolo di Rocca Sant’Angelo, alla Pro loco di Tordibetto e alla Misericordia di Assisi. Inoltre, per il grande lavoro di comunicazione, Key Business, Flavia Pagliochini e Valentina Morelli per le foto e i video, Federica Zanella e Michela Giorgelli”. Dagli organizzatori, “un sentito ringraziamento a tutti gli artisti che hanno partecipato a Cambio Festival 2019, ad ad Adriano Scognamillo, Vinicio Drappo e Roberta Sensi per le mostre fotografiche e le installazioni, e soprattutto grazie agli spettatori che ci hanno commosso per l’affetto e per i complimenti continuamente manifestati. Un pensiero infine – conclude Raspa – a tutti i membri dell’Associazione che ogni anno mettono cuore e sudore per un’organizzazione impeccabile”.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi