Castiglione del Lago: un gruppo di assioli tornano liberi grazie a Lipu

assioli

Proseguono al Centro Lipu Umbria di Castiglione del Lago le liberazioni pubbliche di rapaci.
Dopo aver restituito la libertà agli allocchi, alle civette e ai gheppi, è arrivato anche il momento degli assioli. Si tratta dei più piccoli rapaci notturni presenti in natura.
Un concentrato di spavalderia mista al grande fascino di un selvatico, il tutto in pochi grammi di peso.
“Dopo varie problematiche – spiegano i volontari Lipu – questi piccoli esemplari potranno riprendere il loro volo verso terre lontane; Africa li aspetta”.
La liberazione degli assioli è fissata per questa sera, sabato 7 settembre intorno alle ore 19 presso la sede Lipu nell’area dell’ex aeroporto di Castiglione del Lago.

Il centro Lipu Umbria, purtroppo, è in serio pericolo: la mancanza di fondi mette a rischio la sopravvivenza della struttura che tanti volatili ha curato e salvato. Unica struttura del genere in tutta l’Umbria e importante punto di riferimento anche per i territori limitrofi, sta facendo ogni sforzo possibile, attraverso il suo apparato tecnico e il suo tenace gruppo di volontari per garantire assistenza continua all’avifauna selvatica in difficoltà. Raggiungendo ragguardevoli risultati, tenuto conto che a fronte di una media di recupero alla vita del 30%, qui si toccano anche punte del 70%.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi