Todi e il cinema ritrovato: inaugurato il Cinema Nido dell’Aquila.

cinema nido dell'acquila
Inaugurato il Cinema Nido dell’Aquila: a un anno e mezzo dalla definitiva chiusura dello storico Cinema Jacopone, Todi torna al cinema.
Ha preso il via Sabato 22 Dicembre, con la proiezione del blockbuster “Mary Poppins returns”, la programmazione del Cinema Nido dell’Aquila. A circa un anno e mezzo dalla chiusura dello storico Cinema Jacopone, Todi ha ritrovato il suo cinema all’interno del complesso delle Lucrezie.
Vent’anni prima danzavano tra i comignoli di Londra, scortati dalla tata magica Mary Poppins e un bizzarro gruppo di spazzacamini saltellanti.
Il Ritorno di Mary Poppins, è un film diretto da Rob Masrhall, ambientato negli anni 30, vede i piccoli Michael e Jane Banks ormai cresciuti.
Michael Banks (Ben Whishaw) è ormai un uomo adulto, abita ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel (Pixie Davies), John (Nathanael Saleh) e Georgie (Joel Dawson). Anche lui, come il padre e il nonno, lavoro presso la Banca di Credito, Risparmio e Sicurtà di Londra, ma i tempi sono tempi duri e il suo impiego è a tempo determinato. Come se non bastasse, la famiglia sta cercando di superare la recente morte della moglie di Michael e nonostante gli sforzi della loro inefficiente ma volenterosa domestica Ellen (Julie Walters), la casa è malmessa e in un costante stato di caos.
Jane (Emily Mortimer), da parte sua, tenta di aiutare suo fratello e i suoi nipoti appena le è possibile, il che non avviene spessimo occupata com’è a combattere per i diritti dei lavoratori spinta dall entusiasmo per l’attivismo ereditato da sua madre.
Con la dura realtà del periodo e il peso del recente lutto che gravano sulla famiglia, i bambini sono costretti ad assumere responsabilità da adulti e di conseguenza stanno crescendo troppo rapidamente. Come risultato, la gioia e il fanciullesco senso della meraviglia sono assenti dalle loro vite.

Mentre il rapporto di Michael con i suoi figli continua a peggiorare, il signor Wilkins (Colin Firth), il direttore apparentemente affabile e altruista della banca, avvia le procedure per il pignoramento della casa dei Banks, mandando ancora più in crisi l’esausto Michael.
Fortunatamente il vento inizia a cambiare e Mary Poppins (Emily Blunt), la bambinaia che con i suoi straordinari poteri magici è in grado di trasformare qualsiasi mansione giornaliera in una fantastica avventura, torna nelle loro vite, senza essere invecchiata di un giorno. Insieme al suo vecchio amico Jack (Lin-Manuel Miranda), un lampionaio affascinante e ottimista, Mary accompagnerà i piccoli Banks in una serie di incredibili avventure arricchite da incontri con personaggi stravaganti, tra cui la sua eccentrica cugina Topsy (Meryl Streep), riportando vita, amore e risate nella loro casa.

Novità davvero importante per la vita culturale della città che della cultura fa il suo vessillo, oltre a supplire ad una carenza davvero inaccettabile soprattutto per i tantissimi tuderti, appassionati di cinema e dello spettacolo in generale. Il Cinema Nido dell’Aquila è gestito da Romolo Abbati, esperto del settore e responsabile da molti anni del Cinema Concordia nella vicina Marsciano.
La programmazione sarà varia e ricca di novità, saranno proiettati tutti i più importanti film del circuito nazionale ed internazionale, oltre ad un programmazione di cinema di qualità e di alto profilo culturale ed all’organizzazione delle matinée per le scuole con proiezioni di carattere didattico.
La nuova vita del Teatro del Nido dell’Aquila non inficerà l’utilizzo per attività teatrali, che saranno svolte in particolare durante il periodo estivo.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi