Al via la cinquantaseiesima edizione del Corciano Festival

Corciano festival 2020

Dal 13 al 16 agosto lo storico borgo di Corciano è pronto a fare da scenografia alla cinquantaseiesima edizione del Corciano festival per quattro giornate di spettacoli all’aperto, allestiti in tutta sicurezza e all’insegna della qualità, tutti a ingresso gratuito.

Si comincia il Corciano Festival alle ore 17:00 al Chiostro del Palazzo Comunale con l’inaugurazione del Festival a cui seguirà la visita guidata alla mostra diffusa per il Borgo “Medialismi 2.0‘2.0 Impronte, corrispondenze, stendali, metessi & altre storie…” (in esposizione fino al 13 settembre 2020) ideata e curata di Gabriele Perretta. Un progetto espositivo che abbraccia chiese, musei, strade, piazze e spazi di affissione pubblica per una grande e originale esposizione collettiva che si rifà al concetto di Pratiche Mediali Diffuse, un’arte realizzata con il supporto della tecnologia e dei diversi linguaggi dei new media. Si articola in sei segmenti correlati: MediAzioni & Co-rispondenze, Metessi (Opera/Pensiero), Impronte, Stendali, Manifesti, Pro.Segni, realizzati con materiali e tecniche diversi, quali: video, fotografia, disegno, illustrazione, fumetto, poesia, installazioni, scultura, performance, pittura, suono, cinema.

Alle ore 19:30, al Chiostro del Palazzo Comunale, il primo dei quattro appuntamenti dedicati alla letteratura con la presentazione del libro di Christian Efrem Iori “Una battaglia lunga tutta una vita” (Midgard editrice, 2020). Insieme all’autore ci sarà l’editore Fabrizio Bandini.

Nell’ambito del progetto “Medialismi 2.0’2.0”, alle 20.30 in Piazza Doni, Mat&AleCo® Matteo Licitra e Maria Alessandra Columbu in “Sublime, concerto per pianoforte quale rappresentazione di un’opera visuale”.

In Piazza Coragino alle ore 21:30, in collaborazione con Farneto Teatro, il Festival mette in scena lo spettacolo “Il Decameron e la musica dei Menestrelli. Il Medioevo racconta l’amore in tempo di peste”, regia di Maurizio Schmidt con: Claudio De Maglio, Luca Mammoli, Emilia Scarpati, Marco Sgrosso, Elisabetta Vergani. Musiche di Sara Calvanelli, Leonardo Ramadori, insieme ai Menestrelli di Corciano diretti da Giovanni Brugnami (prenotazione obbligatoria, tel. 075 5188255).

Per gli amanti delle tradizioni enogastronomiche, dalle ore 20:00 la Taverna del Duca offre prelibate cene con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi