Montone: attivo il servizio di consegna medicinali

farmaci medicine consegna medicinali pillole

Il Comune di Montone, pur non registrando alcun caso nel proprio territorio di Coronavirus, ha attivato il Centro operativo comunale (C.O.C.) al fine di assicurare, nell’ambito del territorio comunale la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza quali la consegna di medicinali per contrastare la diffusione del virus e tutelare la propria comunità, ha adottato apposite misure di prevenzione tramite tre ordinanze firmate dal sindaco Mirco Rinaldi.

I servizi attivati, grazie al supporto del Gruppo di protezione civile di Montone e del Gruppo alluvionale Alto Tevere sono il servizio gratuito di consegna medicinali e generi alimentari di prima necessità per le persone impossibilitate e prive di rete familiare.

Il Sindaco ha inoltre disposto, con altra ordinanza, che l’accesso agli uffici comunali, fino al 3 aprile, è consentito esclusivamente per servizi e procedure indifferibili e urgenti, previo appuntamento con gli uffici competenti.

Infine, a tutela di tutta la popolazione, è stata disposta la chiusura di parchi, aree sportive pubbliche e cimiteri fino al 3 aprile.

L’amministrazione rende noto che in tutto il territorio la polizia locale effettua controlli giornalieri per gli spostamenti non giustificati.

“Al momento non ci sono casi nel territorio comunale – riferisce il sindaco Mirco Rinaldi -. Invito tuti i cittadini a stare a casa e rispettare tutte le direttive impartite dal Governo e dall’Istituto Superiore di Sanità per contrastare l’emergenza del coronavirus. Il Comune ha attivato un canale informativo riservato nel proprio sito internet, dove la popolazione può accedere alle informazioni aggiornate sul coronavirus. Tutte le notizie aggiornate saranno disponibili anche nei canali social dell’amministrazione.  Per sentirci più vicini e sostenerci in questo difficile momento, in questi giorni attiveremo iniziative che ci faranno sentire ‘meno soli’ nelle nostre abitazioni. Chi vorrà potrà partecipare affacciandosi ai balconi o alle finestre della propria residenza e cantare o ascoltare musica”.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi