Elementi Fine Dining: continuano le cene gourmet con “Profondità”

elementi fine dining

Il ristorante Elementi Fine Dining prosegue il suo primo ciclo di cene gourmetdomenica 22 gennaio accoglierà lo chef bistellato Antonio Guida per “Profondità”, una serata di beneficenza condotta a quattro mani con il resident chef Andrea Impero. La serata sarà dedicata al sostegno delle attività dell’Istituto Serafico di Assisi, Ente Ecclesiastico senza scopo di lucro impegnato in attività riabilitative e psicoeducative, e assistenza socio-sanitaria per bambini e giovani con gravi disabilità fisiche, psichiche e sensoriali.

Chef Antonio Guida, due Stelle Michelin al ristorante Seta presso il Mandarin Orientale una Stella Michelin al Talea di Abu Dhabi negli Emirati Arabi, è da sempre sensibile alle tematiche legate alla disabilità, così come la famiglia Sfascia proprietaria di Borgobrufa SPA Resort, elegante struttura adults only che a Torgiano, in provincia di Perugia, custodisce al suo interno il ristorante Elementi Fine Dining.

“Profondità” è un percorso degustativo nato dall’estro creativo dei due chef e ispirato all’elemento acqua. Rappresenta anche un invito a immergersi alla scoperta delle sue unicità: in profondità, infatti, l’acqua custodisce prodotti e sapori intensi e al contempo promuove un inno alla libertà poiché è un luogo in cui nuotare e muoversi senza limitazioni o barriere architettoniche. Seguendo le loro filosofie culinarie, uniche e personali, Andrea Impero e Antonio Guida daranno vita a un menù composto da 6 portate basato sui prodotti che il mondo dell’acqua regala: tre ricette saranno create da chef Impero, che curerà anche l’Introduzione e l’Epilogo della cena, mentre le altre tre verranno ideate da chef Guida. Questo momento di condivisione, capace di cullare gli ospiti come le onde del mare e regalare loro placide emozioni come le acque di un lago, sarà accompagnato dai pregiati vini delle cantine Castello di Neive in Piemonte e Palmento Costanzo alle pendici dell’Etna, in Sicilia.

 Dopo l’INTRODUZIONE a cura di chef Andrea Impero, il viaggio salperà con Ostriche di chef Antonio Guida (servite con patate, friggitelli e salsa marina) e proseguirà con Tegamaccio di Chef Impero (yakitori d’anguilla del lago Trasimeno). Il menù della serata poi comprenderà il Risotto (con cavolo nero e anice stellato) di Chef Guida, che precederà Crespella (con grano saraceno, ricci di mare e zabaione) e Pescatrice romana (con carciofi, rabarbaro e la sua trippa), entrambi curati dal resident chef. Infine, Parfait alla liquirizia (con cristalli di foglie di tabacco kentucky, pera alle spezie e crema al caffè) di chef Antonio Guida e l’epilogo di chef Andrea Impero condurranno gli ospiti alla meta, un porto di emozioni e sapori unici.

Questo ciclo di esperienze gourmet, nato dalla collaborazione tra eccellenze della cucina italiana, sancisce l’ingresso di Elementi nel gotha della ristorazione umbra. La sua cucina è il fulcro attorno a cui ruotano e si intrecciano anche i fondamenti di Borgobrufa SPA Resort: la ricerca dell’essenza, della verità, del benessere e dell’armonia, sulla tavola così come nell’ospitalità.

Chef Antonio Guida

Pugliese classe 1972, è uno degli Chef italiani più accreditati a livello internazionale. Terminati gli studi, vive esperienze in Italia, Francia e Asia. Nel 2004 approda al Pellicano di Porto Ercole al Monte Argentario come Executive Chef, dove ottiene presto la prima Stella Michelin, che raddoppia nel 2010. Cinque anni più tardi abbraccia il progetto del ristorante Seta nell’hotel Mandarin Oriental di Milano. Anche in questo caso, il suo talento gli assicura presto l’ambito riconoscimento: la prima Stella Michelin arriva quello stesso anno, mentre la seconda in quello successivo, nel 2016. Nel 2022 il suo palmares personale si arricchisce di un’altra Stella Michelin, ottenuta al ristorante Talea presso l’Emirates Palace Hotel di Abu Dhabi. La sua cucina riflette il gusto cosmopolita della città di Milano e al contempo promuove negli Emirati Arabi la tradizione italiana, con proposte apparentemente semplici che rivelano sapori inebrianti e puri. La sua filosofia culinaria racchiude alla perfezione tutti i fondamentali che, al servizio dei piatti, danno origine a pietanze di raro equilibrio. La personalità unica, istrionica ed eclettica, si fonde coi sapori netti e limpidi delle sue creazioni.

Chef Andrea Impero

Giovane all’anagrafe, ma già traboccante di cultura culinaria ed esperienze importanti in Italia e all’estero. Al termine degli studi, forgia le sue conoscenze e affina il suo stile culinario prima alla Taverna del Capitano, il ristorante bistellato di Alfonso Caputo, e poi al Vivavoce by Don Alfonso Iaccarino del Hotel Gran Melià di Roma. Successivamente ricopre il ruolo di Executive Chef al Restaurant George I di Vladivostok e di Chef Tournant al Quattro passi di Antonio Mellino a Londra. Poi diventa Chef Executive Resident del prestigioso fine dining russo Maritozzo a Mosca, dove ne gestisce tutti gli ambiti gastronomici. Tornato in Italia, ai ristoranti di Borgobrufa Spa Resort “reinventa” il concetto di cucina umbra, esaltando il gusto locale con ricette innovative. L’eccellenza della sua proposta, inoltre, nasce dall’impiego di materie prime di assoluta qualità, provenienti da un importante network di produttori locali, per assicurare ai commensali la sostenibilità in tavola e ingredienti genuini nel piatto.

Cena su prenotazione, offerta minima 200 euro a persona (vini inclusi).

Per l’occasione è possibile optare per un pacchetto comprensivo di soggiorno, utilizzo spa e cena benefica a partire da 325,00 euro a persona.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi